Parte il servizio gratuito di assistenza medico generica per gli universitari fuorisede

È quanto reso possibile da una specifica convenzione firmata da Comune di Ravenna, Ausl della Romagna e Fondazione Flaminia

Gli studenti fuori sede iscritti al Campus universitario di Ravenna potranno accedere gratuitamente all’assistenza sanitaria di base senza rinunciare al medico nella propria città. Il servizio riguarderà anche gli studenti iscritti ai corsi accademici dell’Accademia di Belle Arti e dell’Istituto Superiore di Studi musicali Giuseppe Verdi di Ravenna. È quanto reso possibile da una specifica convenzione firmata da Comune di Ravenna, Ausl della Romagna e Fondazione Flaminia. Grazie al suddetto accordo, lo studente residente al di fuori del territorio provinciale di Ravenna, previa esibizione di badge e autocertificazione in cui attesta di essere studente fuori sede iscritto a un corso di laurea del Campus di Ravenna, potrà rivolgersi a uno dei medici di Medicina Generale operanti nel territorio di Ravenna e fruire gratuitamente dell’assistenza medico generica. Le spese sostenute dall’Azienda unità sanitaria locale della Romagna per le visite mediche effettuate saranno sostenute da Fondazione Flaminia. Scopo del servizio è offrire agli studenti iscritti ai corsi di studio ravennati un sistema più qualificato e ampio di servizi, al fine di facilitare il loro percorso di studi e perseguire l’integrazione degli interventi per il diritto allo studio universitario.

"La convenzione per il medico di campus – ha affermato l’assessora all’Università Ouidad Bakkali - è un ulteriore obiettivo che migliora l'accoglienza e la permanenza degli universitari, proveniente da altre città italiane, che hanno scelto Ravenna come sede di studio. Qui potranno trovare un medico di famiglia senza rinunciare al proprio nei comuni di residenza. Questo risultato fa parte di un percorso volto a identificarci sempre di più come città universitaria accogliente, grazie anche ad input come questi che proprio gli studenti ci sottopongono. Il lavoro impostato in questa prima parte di legislatura ci ha già visto conseguire due obiettivi importanti: migliorare i servizi per gli universitari e lavorare con Unibo su un'offerta formativa che esaltasse le potenzialità del territorio, ottenendo nuovi corsi orientati sui temi della portualità”.

“L’iniziativa – ha sottolineato la vicepresidente di Fondazione Flaminia Mirella Falconi – rientra tra gli investimenti di Flaminia a favore dei servizi rivolti agli studenti, come la possibilità di andare a teatro e frequentare un laboratorio teatrale gratuitamente, avere sconti su molteplici esercizi convenzionati della città con la University Card e usufruire di luoghi di ritrovo diversi dalle sedi universitarie come il Punto Ristoro. Siamo convinti infatti che la qualità di un insediamento universitario passi anche dalla qualità dei servizi a disposizione dello studente. E che migliorare le condizioni non solo di studio ma anche di vita dei ragazzi iscritti ai nostri corsi di laurea, partendo dalle loro effettive esigenze, significhi offrire un Campus più accogliente e ‘a misura’ di studente. La convenzione illustrata oggi è rivolta agli studenti fuori sede che a Ravenna sono pari a circa il 70 per cento degli iscritti (il 25% da fuori regione e il 9% da paesi stranieri) e questo numero è in aumento per le peculiarità dei nostri corsi di studio ma anche per la buona qualità di vita che Ravenna offre. La possibilità di usufruire di un servizio gratuito di medicina generale senza dover rinunciare al proprio medico di base è certamente un’esigenza molto sentita dagli studenti fuori sede che siamo felici di aver potuto dare”. “In parziale delega a quanto previsto dalla convenzione nazionale – ha dichiarato l’Ausl – il suddetto accordo consente agli studenti fuori sede di mantenere il proprio medico di medicina generale ed al contempo di fruire di visite e certificazioni da parte dei medici di medicina generale di Ravenna”.

Potrebbe interessarti

  • I segreti del bicarbonato di sodio: un toccasana per la nostra casa

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

I più letti della settimana

  • Il vento devasta il parco di Cervia: alberi crollati e arredi distrutti

  • Sciagura in serata: moto si schianta contro un'ambulanza, muore un 28enne

  • Spiagge devastate dal maltempo: turisti e bagnini fanno squadra per ripulirle

  • Le crolla un albero addosso mentre passeggia in pineta: donna in gravi condizioni

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Milano Marittima devastata dalla tempesta: la spiegazione del violento evento atmosferico

Torna su
RavennaToday è in caricamento