Cura del piede diabetico: al prof Dalla Paola il prestigioso Paul Brand Memorial Lectureship 2016

Dalla Paola effettua ogni anno più di mille interventi su pazienti provenienti da tutta Italia con una percentuale di salvataggio d’arto nella popolazione trattata e seguita superiore al 90-95%

È italiano il medico al quale è stato assegnato il prestigioso premio Paul Brand Memorial Lectureship 2016, riconoscimento internazionale conferito a chi maggiormente si è contraddistinto nel salvataggio degli arti colpiti da diabete mellito e per il contributo nell’innovazione e nel miglioramento degli interventi. Durante la DesertFoot Conference tenutasi a Phoenix, il professor Luca Dalla Paola, responsabile dell’unità operativa trattamento piede diabetico di Maria Cecilia Hospital e dell’Ospedale San Carlo di Nancy, è salito sul palco accompagnato dagli applausi dei più importanti esperti del settore, giunti per l’occasione nella città dell’Arizona.Un premio che rilancia l’Italia, e il medico nello specifico,  come eccellenza medico scientifica nel trattamento della patologia del piede diabetico.

“Il 6,2% della popolazione italiana – spiega Dalla Paola -  è affetto da diabete mellito; di questi, circa il 15% svilupperà un evento ulcerativo a carico del piede. L’ulcerazione del piede è considerata la prima causa d’amputazione del piede nella popolazione diabetica. Soltanto in centri altamente specializzati e riconosciuti è possibile avere e affrontare un terapia che riduce in maniera estremamente significativa il numero delle amputazione. L’obiettivo è ridurre la pratica delle amputazioni. Più del 60% delle amputazioni non traumatiche nel mondo occidentale vengono eseguite nella popolazione diabetica. Negli ultimi vent’anni c’è stato un miglioramento delle conoscenze che ha permesso di aumentare gli arti salvati, questo grazie al miglioramento della componente infettiva, della chirurgia routinaria e delle tecniche di rivascolarizzazione”.

Per Dalla Paola parlano i numeri. Oltre ad aver dedicato più di vent’anni del suo percorso professionale in questo settore, nella struttura in cui opera, Maria Cecilia Hospital di Cotignola (Prevalenza del diabete mellito in Emilia Romagna 5.5%), Dalla Paola effettua ogni anno più di mille interventi su pazienti provenienti da tutta Italia con una percentuale di salvataggio d’arto nella popolazione trattata e seguita superiore al 90-95%. Inoltre all’ospedale San Carlo di Nancy di Roma, dove il medico effettua l’attività ambulatoriale, con  centro dedicato e ultraspecializzato (6,5% prevalenza di diabete mellito nel Lazio) ciò significa essere più vicini  a pazienti e familiari fornendo un setting di cura dedicato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Castiglione, c'è un nome per l'assassino di Desiante: "Ha agito da solo, lasciando Rocco in agonia"

  • Cronaca

    Si toglie la vita in pineta, gli amici increduli: "Sembrava così felice, stava per laurearsi"

  • Cronaca

    Ancora un tetro ritrovamento: nelle valli spunta un cadavere, sarebbe morto da mesi

  • Cronaca

    Immigrazione, Ravenna quinta provincia in regione per numero di stranieri

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto nella notte: muore con la moto ad appena 17 anni

  • Macabra scoperta: trovato in pineta il cadavere del giovane scomparso

  • Dopo dieci anni la meravigliosa nave "Amerigo Vespucci" torna a Ravenna

  • Giovane scomparso da casa, ricerche anche in Pineta. Il padre: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • Sciagura in autostrada per un furgone con tre ravennati: in due muoiono carbonizzati

  • Tragedia sulle strade: schianto fatale col furgone, muore in sella alla sua bici

Torna su
RavennaToday è in caricamento