La Lucarelli torna all'attacco dopo il post 'incriminato': "Le scuse non bastano"

Non le sono bastate le scuse di Cristina, la mamma ravennate finita nell'occhio del ciclone per aver pubblicato una foto che è diventata virale dopo che è stata condivisa e criticata dalla stessa blogger

Il post "incriminato"

Selvaggia Lucarelli non ci sta. Evidentemente non le sono bastate le scuse di Cristina, la mamma ravennate finita nell'occhio del ciclone per aver pubblicato una foto - o meglio, un "selfie" - sul suo profilo Facebook con una frase che è diventata virale dopo che è stata condivisa e criticata dalla stessa blogger. 

"La mia vita è distrutta, non mi rimane più niente: sono in mezzo alla strada. Vorrei soltanto ritornare a quel maledetto martedì e non pubblicare mai quel post, perchè a causa di quella foto ho perso tutto. Spero tanto che chi ho ferito mi conceda il perdono", ha spiegato Cristina in un'intervista a RavennaToday. Un perdono che, a quanto pare, la blogger ha deciso di non concedere.

"Facebook esiste da 10 anni. La scusa "Ho scritto quella cosa, ma non immaginavo le conseguenze" è fuori tempo massimo - commenta la Lucarelli sul suo profilo Facebook - Se non immaginavi le conseguenze, vuol dire che non leggi e non ti informi. E se non leggi e non ti informi, dovresti chiudere i social e sfogliare un giornale".

Dopo il post nel mirino della Lucarelli: "Ho sbagliato, perdonatemi. Ho già perso tutto"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Castiglione, c'è un nome per l'assassino di Desiante: "Ha agito da solo, lasciando Rocco in agonia"

  • Cronaca

    Si toglie la vita in pineta, gli amici increduli: "Sembrava così felice, stava per laurearsi"

  • Cronaca

    Ancora un tetro ritrovamento: nelle valli spunta un cadavere, sarebbe morto da mesi

  • Cronaca

    Immigrazione, Ravenna quinta provincia in regione per numero di stranieri

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto nella notte: muore con la moto ad appena 17 anni

  • Macabra scoperta: trovato in pineta il cadavere del giovane scomparso

  • Dopo dieci anni la meravigliosa nave "Amerigo Vespucci" torna a Ravenna

  • Giovane scomparso da casa, ricerche anche in Pineta. Il padre: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • Sciagura in autostrada per un furgone con tre ravennati: in due muoiono carbonizzati

  • Tragedia sulle strade: schianto fatale col furgone, muore in sella alla sua bici

Torna su
RavennaToday è in caricamento