Premio 'Innovatori Responsabili': anche l'Albergo del Cuore tra le imprese vincitrici

Sono 32 i progetti premiati, scelti tra le 139 le candidature giunte quest’anno da tutta la regione per le 8 categorie previste dal premio Innovatori Responsabili

C’è una piattaforma che mette in comunicazione le imprese e favorisce il recupero degli scarti dei processi di lavorazione. C’è poi un progetto per ottenere balsamo per i capelli dalla lana di scarto e anche una struttura turistica inclusiva per ragazzi svantaggiati.

Sono 32 i progetti premiati, scelti tra le 139 le candidature giunte quest’anno da tutta la regione per le 8 categorie previste dal premio Innovatori Responsabili, promosso dalla Regione e rivolto a imprese, enti locali e associazioni, e che da quest’anno ha incluso anche liberi professionisti, scuole superiori e università. Tanti soggetti pubblici e privati uniti dall’impegno per un futuro sostenibile, alla ricerca di soluzioni per rispondere alla sfida dei 17 obiettivi globali indicati dall’Onu con l’Agenda 2030.

Economia circolare, agricoltura sostenibile, educazione e lotta allo spreco alimentare, turismo inclusivo, bioedilizia e rigenerazione urbana: questi i temi protagonisti della quinta edizione del premio, che si è tenuta mercoledì al Museo Classis di Ravenna, frutto di un importante intervento di recupero di un ex zuccherificio inserito nella suggestiva cornice del Parco Archeologico di Classe.

Più sensibilità verso l’ambiente

La diffusa partecipazione e la varietà delle iniziative presentate dalle imprese, anche di piccolissime dimensioni, conferma la vitalità di un sistema produttivo che si dimostra sempre più impegnato in processi di innovazione orientati all’economia circolare, attraverso la riduzione dei consumi di materie prime, il recupero degli scarti e progetti di ecodesign. Cresce dunque la sensibilità e l’investimento delle imprese per ridurre gli impatti ambientali, ma anche per migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei lavoratori attraverso strumenti di welfare aziendale e progetti per favorire la conciliazione vita-lavoro. Come ogni anno al premio Innovatori Responsabili si affianca il Premio Ged – Gender Equality and Diversity, istituto dall’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna e assegnato dalla Commissione per la parità e per i diritti delle persone alle migliori azioni per le Pari opportunità.

“Questa edizione del premio mette in luce una grande vitalità delle imprese, in ogni settore e dimensione - ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi -. A partire dal 2015 tutte le imprese che partecipano ai bandi regionali sono chiamate a sottoscrivere la carta dei principi di responsabilità sociale, impegnandosi così a promuoverne i valori. Da quest’anno abbiamo iniziato a misurare il profilo di sostenibilità di un primo campione di imprese emiliano-romagnole e i risultati ci dicono quanto siano fortemente impegnate in azioni per il risparmio energetico, per la differenziazione dei rifiuti, nei rapporti con le scuole. Devono però ancora assimilare quella visione strategia capace di integrare la sostenibilità in tutte le dimensioni dell’impresa, negli strumenti di programmazione e controllo e nel dialogo con gli stakeholders. Nei progetti che abbiamo premiato c’è questo stile e la capacità di unire valori e la concretezza del fare che è nella storia di questa regione e sono certa sarà anche nel suo futuro”.

“Per questa importante edizione - ha aggiunto Roberta Mori, presidente della Commissione Pari opportunità dell’Assemblea Legislativa -  la Commissione Parità e Diritti delle Persone attribuisce dieci riconoscimenti, tra premi e menzioni GED. La qualità oltre che l’aumento dei progetti candidati a GED dimostra come la comunità regionale abbia assunto l’obiettivo 5 di Agenda 2030 “Raggiungere l’eguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze” quale responsabilità collettiva, propriamente sociale, cui tutti siamo chiamati a concorrere per superare gap, iniquità e discriminazioni che frenano il progresso”. Per gli otto progetti vincitori la Regione ha realizzato un video promozionale, presentato durante la premiazione. Tutti i progetti sono pubblicati nel volume Innovatori Responsabili 2019.

L'Albergo del Cuore

Il progetto "Albergo del Cuore" della Cooperativa sociale San Vitale ha vinto, per la categoria D dedicata alle cooperative sociali, la quinta edizione del Premio Innovatori Responsabili della Regione Emilia-Romagna che valorizza l’innovazione, la qualificazione e la responsabilità sociale delle imprese. L’Albergo del Cuore di Ravenna sarà uno dei primi esempi in Italia di albergo accessibile, laddove non solo si abbatteranno le barriere architettoniche fisiche e ambientali ma si daranno opportunità di lavoro alle persone con disabilità. I lavori per la ristrutturazione dell’edificio, un ex hotel di via Rocca Brancaleone, stanno partendo in un’ottica di partecipazione della cittadinanza, che potrà non solo collaborare fisicamente al cantiere ma dare consigli e suggerimenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo davvero felici di questo premio – commenta Romina Maresi, presidente di San Vitale – che per noi non è solo un attestato di stima ma un simbolo che ci porteremo indietro negli anni a venire. Riconoscere la validità e l’importanza del nostro progetto ha valore non solo per quello che l’Albergo sarà e rappresenterà e per i suoi obiettivi ma anche per le modalità di realizzazione, che puntano alla partecipazione dal basso. Siamo grati alla Regione Emilia-Romagna che ha saputo cogliere la sensibilità e l’impegno che stanno dietro al nostro progetto. In queste settimane stiamo ricevendo da tutta Italia telefonate e richieste di informazioni sull’Albergo, un altro segnale del fatto che siamo sulla strada giusta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

Torna su
RavennaToday è in caricamento