Il profugo "difficile" ne combina un'altra: incendia un'auto e finisce in carcere

Gli agenti della Volante del locale Commissariato di Polizia, intervenuti in seguito ad una richiesta al 113, hanno subito individuato l'extracomunitario, trovandolo con un accendino nella tasca del giubbotto

Non gli era bastato mandare all'ospedale tre carabinieri. Tornato in libertà dopo aver patteggiato un anno di reclusione, il profugo nigeriano di 32 anni ha dato alle fiamme l'auto di un operatore di una comunità di Faenza, che ospita richiedenti asilo politico. E così si sono aperte definitivamente le porte del carcere. Il fatto è avvenuto nel cuore della nottata di martedì, intorno alla mezzanotte. Gli agenti della Volante del locale Commissariato di Polizia, intervenuti in seguito ad una richiesta al 113, hanno subito individuato l'extracomunitario, trovandolo con un accendino nella tasca del giubbotto.

L’uomo, ha confessato di avere incendiato l’auto dell’operatore perchè, a suo dire, gli impediva di entrare nella struttura. In realtà dagli accertamenti è emerso non aveva alcun titolo per essere ospitato in quella comunità, nella quale, tra l’altro, aveva avuto ripetutamente problemi anche con gli altri ospiti a causa dei suoi atteggiamenti insofferenti e violenti. Il nigeriano è stato così arrestato per incendio doloso, violazione di domicilio aggravata continuata e danneggiamento aggravato. Il giudice ha disposto il carcere. Nel rogo è rimasto danneggiato anche un pulmino in uso alla comunità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fanno fallire società e dirottano i capitali in Tunisia: coniugi imprenditori in carcere per bancarotta

  • Video

    Continui scarichi abusivi a Coccolia, i cittadini: "Un calvario da quando Forlì ha tolto i cassonetti"

  • Cronaca

    Una vita tra impegni sociali e politica: celebrato il secolo di vita di Giulio Savoia

  • Meteo

    Meteo, irruzione fredda. Diramata una nuova allerta: raffiche di vento e onde alte oltre due metri

I più letti della settimana

  • Ora c'è la prova fotografica: scoperto un lupo nella "Pineta di Ravenna"

  • L'arrampicata sportiva di Ravenna in lutto: è morto Giuseppe Bollettino

  • La nuova hamburgeria gourmet che vuole far rinascere il centro storico: e assume personale

  • Serata di pura follia, dopo la lite investe una donna e fugge

  • Finisce cappottata fuori strada, auto avvolta dalle fiamme: paura per una ragazza

  • Tentano la rapina, ma dentro c'erano già i Carabinieri: bloccato lo 'sfortunato' fuggitivo

Torna su
RavennaToday è in caricamento