La Protezione civile lancia tre concorsi creativi per tutte le età

Proseguano fino al termine dell’emergenza Coronavirus i contest dedicati a poesia, disegno, letteratura e fotografia

Il Gruppo Volontari di Protezione Civile di Massa Lombarda, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, lancia tre concorsi per bambini, ragazzi e adulti. Grandi e piccoli potranno così trascorrere le loro giornate cimentandosi in diversi settori artistici come disegno, poesia, letteratura e fotografia.

Tra le iniziative lanciate dalla Protezione civile c’è il concorso artistico sulla pagina Facebook “Protezione Civile Massa Lombarda”. Il contest è dedicato ai bambini massesi fino ai 12 anni, che possono partecipare nelle tre categorie previste: disegno, poesia e piccola opera con materiale riciclato. Per partecipare non serve iscriversi; per ogni categoria sarà creato sul social network un evento pubblico in cui sarà sufficiente postare l’opera del proprio figlio, specificandone nome, cognome, età e titolo dell’opera. Al termine del concorso risulterà vincitrice l’opera di ogni categoria con il maggior numero di “mi piace”. Ogni ragazzo potrà partecipare a una sola categoria.

C'è poi il concorso letterario aperto a tutti i massesi. Ogni cittadino potrà scrivere un compendio di dieci pagine al massimo e inviarlo alla mail massalombardaiorestoacasa@gmail.com, indicando nome, cognome e recapito telefonico. Al termine del concorso, l’Amministrazione comunale decreterà il vincitore. Le opere letterarie inviate verranno stampate e rilegate; la raccolta potrà essere tenuta all’interno della sede della Protezione Civile di Massa Lombarda, a disposizione di chi abbia voglia di leggerne il contenuto.

Aperto a tutti i massesi e su Facebook anche il concorso fotografico. Gli scatti da inviare devono essere legati all’attuale situazione, quindi alla necessità di restare in casa e limitare gli spostamenti. Sulla pagina Facebook della Protezione civile verrà creato un apposito evento pubblico in cui pubblicare fino a tre fotografie ciascuno, indicando nome e cognome del partecipante. Il concorso è aperto a tutti i massesi, professionisti e non, che abbiano voglia di esprimersi e mettersi in gioco, lasciando un segno nel nostro ricordo. Al termine del concorso, lo scatto che avrà ottenuto il maggior numero di “mi piace” sarà decretato vincitore.

I contest saranno aperti fino al termine dell’emergenza sanitaria da Covid-19. La data sarà specificata sulla pagina Facebook della Protezione Civile di Massa Lombarda. Il regolamento completo è disponibile sul sito www.comune.massalombarda.ra.it. I vincitori dei tre concorsi saranno premiati pubblicamente dall’Amministrazione comunale con una targa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I volontari massesi della Protezione civile proseguono così la loro attività di aiuto ai cittadini, soprattutto in questo momento di difficoltà. Le persone sole e in condizioni di fragilità, segnalate dai servizi sociali, vengono contattate quotidianamente per conoscere eventuali necessità e problematiche. Inoltre, i volontari, in collaborazione con i servizi sociali dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, stanno effettuando il servizio di consegna della spesa a domicilio a chi si trova in difficoltà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento