Sicurezza spiagge, a Cervia arrivano gli equipaggi sul quad con defibrillatore

È un nuovo equipaggio per il salvataggio in mare quello sperimentato ieri sulle spiagge di Cervia, un marinaio della Cooperativa Bagnini di Cervia e uno della Guardia Costiera si spostano sulla sabbia con un Quad veloce muniti di defibrillatore.

Sono prove generali di salvataggio quelle che si sono svolte sabato pomeriggio sulle spiagge di Cervia sotto gli occhi dei turisti settembrini che, viste le temperature caldissime, ancora affollano le spiagge e il mare cervese. La Cooperativa Bagnini di Cervia, in collaborazione con la Guardia Costiera, ha messo in campo un nuovo progetto, per la precisione un nuovo equipaggio per il salvataggio in mare che vede su un Quad (il quadriciclo fuoristrada veloce sulla sabbia), un marinaio della Cooperativa Bagnini di Cervia e un marinaio della Guardia Costiera, dotati di defibrillatore e di tutti gli altri strumenti che fanno parte del kit obbligatorio, come da protocollo, per l’intervento in mare.

Un progetto innovativo, che oggi viene sperimentato per poi diventare operativo la prossima stagione e che vede la collaborazione tra due soggetti che unendo le competenze garantiscono, in questo tratto di costa, la sicurezza delle spiagge. "Abbiamo avviato alcune iniziative sperimentali – spiega il presidente della Cooperativa Bagnini Danilo Piraccini – per garantire presidi di sicurezza in periodi turistici a margine dei calendari stagionali. Questo il nostro obiettivo. In questi giorni abbiamo effettuato alcuni test d’intervento rapido con l'impiego di mezzi Quad con equipaggi formati da marinai di salvataggio e della Guardia Costiera. A bordo dei mezzi, l’equipaggiamento di primo intervento compreso di defibrillatori. Tempi d’intervento e modalità di esecuzione entreranno a far parte del Protocollo Sicurezza adottato dalla nostra Cooperativa. Durante lo svolgimento delle prove abbiamo ricevuto manifestazioni di simpatia e di consenso dai turisti presenti che hanno colto il nostro impegno ad aumentare migliori condizioni di sicurezza”.

“Contribuire a progetti di tutela e prevenzione in ambito balneare rientra tra le nostre priorità – dichiara Vincenzo Petrella Comandante della Capitaneria di Cervia – In tal senso abbiamo non solo accolto ma anche favorito la collaborazione con la Cooperativa Bagnini di Cervia che condivide con noi l’impegno a garantire una spiaggia sicura per turisti e residenti in modo sempre più incisivo”. Progetto apprezzato anche dalla amministrazione comunale: “La nostra spiaggia è tra le più sicure in Italia – ha affermato il sindaco di Cervia Luca Coffari - grazie alla presenza di addetti al salvataggio professionisti integrati al meglio con il 118 e la Guardia Costiera”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento