Non c'è due senza tre: la rapinatrice seriale colpisce in una piadineria

Sul posto sono intervenute le Volanti della Questura di Ravenna, che hanno avviato le ricerche del caso insieme ai Carabinieri.

Non c'è due senza tre. Dopo aver fatto visita al forno "La panetteria di Annamaria" e alla gelateria "Papilla Bio", la rapinatrice seriale ha colpito in una piadineria. La donna ha colpito nel tardo pomeriggio di domenica, intorno alle 17,15, al punto vendita di via Marconi, zona stadio. Travisata da una sciarpa, cappuccio ed occhiali, la malvivente ha agito secondo il solito modus operandi: "Dammi i soldi che hai!", ha intimato all'esercente presente, mostrando il solito coltello. Quest'ultima ha replicato di aver appena dieci euro. "Ne voglio 50", ha esclamato. Accontentatosi del poco denaro a disposizione, si è dileguata, facendo perdere le proprie tracce. Immediato l'allarme al 113: sul posto sono intervenute le Volanti della Questura di Ravenna, che hanno avviato le ricerche del caso insieme ai Carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Follia a Sant'Alberto: dà alle fiamme un'auto, poi travolge due carabinieri

    • Economia

      Inaugurato l'Omc, Eni: "Ravenna per noi è una base fondamentale"

    • Cronaca

      Sotto sequestro conservativo la società "Grand Hotel Cervia"

    • Cronaca

      Stagione balneare al via, fonometri obbligatori per le spiagge: "Contemperiamo le esigenze di tutti"

    I più letti della settimana

    • Sfondano le barriere alla caserma dei Carabinieri: "Abbiamo una bomba a bordo"

    • Vola nel canale, muore intrappolato nell'abitacolo invaso dall'acqua

    • Inseguimento da film con spari sull'E45: i ladri si lanciano col furgone in folle

    • Scoperta una casa del piacere 'trans' a Lido di Savio: arrestato un 46enne

    • Disoccupato da mesi, ma con un alto tenore di vita: era uno spacciatore

    • Brutta carambola tra auto: due feriti, grave una donna

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento