Pioppo di 20 metri cade dopo partita di calcio alla polisportiva "Monti"

Un pioppo di una ventina di metri è caduto domenica mattina all'altezza della polisportiva "Monti" di Via Gulli 140, centro sportivo comunale

Un pioppo di una ventina di metri è caduto domenica mattina all'altezza della polisportiva "Monti" di Via Gulli 140, centro sportivo comunale. "La cosa drammatica, che grida allo scandalo dopo un anno e mezzo di richieste, è che la caduta è avvenuta poco dopo la fine di una partita di calcio, quando se capitava prima, poteva causare danni gravissimi a chi vi si fosse trovato sotto", ha evidenziato Giulio Bazzocchi, capogruppo consiliare Territorio Darsena di Lista per Ravenna.

L'esponente della lista civica ricorda che "è più di un anno e mezzo che i dirigenti della società, chiedono a più riprese e in più modi (anche il sottoscritto, a partir da maggio 2013, si è rivolto agli uffici competenti del Comune, anche attraverso comunicati stampa), per denunciare lo stato di decadimento degli alberi e degli impianti elettrici, in primis, del cancello d'ingresso, dei bagni, degli spogliatoi, dell'area verde in secondo luogo, della sicurezza che non c'è, specie nelle ore serali/notturne, quando il centro rimane aperto, inspiegabilmente e luogo di spaccio, tanto per citare una delle attività alternative, più volte segnalate".

"Le risposte del Comune, sono state di rimpallo delle responsabilità prima, di mancanza di decisione nell'assumersi le responsabilità dopo, anche di fronte allo stato delle cose", chiosa Bazzocchi. Dopo il crollo dell'albero, "l'assessore all'ambiente del Comune, contattato a seguito dell'accaduto, avrebbe promesso che con Azimut si sarebbe occupato della cosa. Ma a tutt'oggi, ancora nessuna notizia. Ho informato l'Assessore via mail, che se non ci sarà una presa di posizione definitiva o un progetto definitivo di messa in sicurezza dell'area, la prossima azione del sottoscritto non si limiterà ad una mail o a un comunicato stampa ma ci sarà formale diffida in base all'articolo 328 del codice penale, sull'omissione d'atti d'ufficio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento