Ravenna tra le 10 città più "smart" d'Italia: "Risultato di grossi investimenti"

Il consigliere regionale Pd Gianni Bessi: "Non mi stupisce affatto che quattro città dell’Emilia-Romagna siano alla guida della penisola, perché da tempo stiamo investendo in modo concreto in questi settori"

C'è anche Ravenna nella top ten delle "smart cities" italiane. La nostra città, infatti, si è aggiudicata l'ottavo posto nella classifica "ICity rate 2017", che attesta la capacità di 106 comuni italiani si essere "smart", intelligenti, ovvero più vicine ai bisogni dei cittadini, più inclusive, più vivibili. Sono state analizzate 15 dimensioni urbane che definiscono traguardi per le città: povertà, istruzione, aria e acqua, energia, crescita economica, occupazione, turismo e cultura, ricerca e innovazione, trasformazione digitale e trasparenza, mobilità sostenibile, rifiuti, verde pubblico, suolo e territorio, legalità e sicurezza, governance.

"Le classifiche sono sempre da analizzare con equilibrio, sia che siano positive o negative, ma non mi stupisce affatto che quattro città dell’Emilia-Romagna (Ravenna, Modena, Parma e Bologna) siano alla guida della penisola, perché da tempo stiamo investendo in modo concreto in questi settori - commenta il consigliere regionale Pd Gianni Bessi - Basti pensare, ad esempio, che gli obiettivi infrastrutturali relativi alla banda ultralarga dettati dall'Agenda Digitale Europea prevedono per il 2020 la disponibilità di banda ultralarga ad almeno 30 Mbps per tutti e che il 50% delle famiglie usi una connessione ad almeno 100 Mbps e ad oggi in Emilia-Romagna il 98% della popolazione ha una disponibilità di banda di almeno 2 Mbps (copertura netta), il 53% di almeno 30 Mbps e il 19% di almeno 100Mbps. Nella scorsa Legge regionale Comunitaria, di cui sono stato relatore, un apposito articolo prevede che la società Lepida Spa sia autorizzata ad offrire al pubblico il servizio gratuito di connessione a internet tramite wi-fi per conto dei comuni, operando quale loro servizio tecnico. Nella società della rivoluzione digitale è chiaro che occorre una visione strategica perché si tratta di guardare alle nostre città con occhi nuovi. Dobbiamo proseguire in questa direzione, senza lasciare indietro nessuno".

Il WiFi si potenzia in nuove aree del centro storico e arriva anche nei monumenti Unesco

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Street food al ristorante? Ecco i locali da provare a Ravenna

I più letti della settimana

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Si tuffa e viene colto da un malore: muore nella piscina dell'hotel

  • Estate maledetta sulle strade, nuova sciagura: centauro muore in uno scontro con un'auto

  • Si schiantano in moto: passeggero ferito grave, il conducente fugge a piedi

  • Schiacciata sotto un albero nella tempesta: amputata la gamba, donna resta in coma

  • Paura in spiaggia: uomo rischia di annegare mentre fa il bagno

Torna su
RavennaToday è in caricamento