Ravennate cade nella trappola: dietro la truffa online c'erano madre e figlio

Le indagini sono partite a seguito di una querela sporta da una delle vittime

Tra le vittime ci sono anche un ravennate ed un cesenate. Due abili truffatori, madre e figlio, rispettiuvamente di 52 e 27 anni, residenti nella zona di Sansepolcro, sono stati denunciati a piede libero dagli agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Polizia di Sansepolcro. Le indagini sono partite a seguito di una querela sporta da uno dei malcapitati, il quale è caduto nel raggiro online. Attratto da un annuncio sun portale web, aveva deciso di acquistare uno smartphone di ultima generazione ad un prezzo vantaggioso, versando 600 euro su una carta poste pay dopo aver concluso la trattativa via social. 

Pagata la somma stabilita, non si è visto più recapitare la merce, perdendo ogni contatto col venditore. Il lavoro degli inquirenti ha consentito di appurare che il malcapitato era solo una delle tante vittime del tranello escogitato da madre e figlio. In pochi giorni erano caduti nella trappola anche un aretino, un bolognese, un anconetano, un ravennate ed un cesenate. I due malviventi sono stati stanati grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, che li hanno sorpresi mentre prelevavano dai bancomat le somma di denaro.

Sentiti tutti i truffati, gli inquirenti hanno raccolto elementi e i filmati delle telecamere di videosorveglianza posti in prossimità dei bancomat dove risultavano essere state prelevate le somme di denaro. Dovranno rispondere dell'accusa di concorso in truffa aggravata. La Polizia ha sequestrato la carta usata per i prelievi, ma anche telefonini, materiale informatico ed altro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Erosione, allarme nei lidi: "Disastro ambientale, la prossima estate avremo il mare in pineta"

  • Cronaca

    Diffidato perchè dipingeva su un cavalletto in piazza del Popolo: "Un sopruso"

  • Cronaca

    "Se non paghi uccidiamo tua figlia", poi gli bruciano la casa: arrestata famiglia di estorsori

  • Cronaca

    Furto "sacrilego" in Chiesa: ladro riconosciuto grazie alle telecamere

I più letti della settimana

  • Spaventoso schianto frontale tra due auto: due giovani restano feriti, sono gravi

  • Il nuovo centro commerciale in viale Europa si farà: "Ennesimo passo falso dell'amministrazione"

  • Schianto mortale, perde la vita mentre attraversa la strada in bicicletta

  • Sbanda con l'auto e finisce cappottata sulla pista ciclabile: paura per una donna

  • Ravenna depenna Benito Mussolini dall'albo dei cittadini onorari

  • Coinvolto in un incidente con feriti, la Polizia Municipale cerca questo veicolo

Torna su
RavennaToday è in caricamento