Reddito di cittadinanza, l'analisi: "Andrà a meno del 7% delle famiglie ravennati"

A Crotone, piazzatosi al primo posto, saranno quasi il 28% delle famiglie a ricevere potenzialmente il reddito

Anche se ancora non si sa come funzionerà il reddito di cittadinanza, Il Sole 24 Ore ha presentato una interessante analisi sul potenziale impatto della manovra nei diversi territori. Secondo quanto annunciato dal Governo, il reddito di cittadinanza sarà destinato alle famiglie con un Isee fino a 9.360 euro annui. Perciò, anche se i dettagli non sono ancora definiti, i dati storici dell’Isee permettono già di ragionare sulla platea degli interessati, che “IlSole” incrocia in base ai 9 miliardi stanziati dalla manovra di Bilancio 2019.  

Ravenna si piazza all'88esimo posto nella graduatoria dei comuni capoluoghi: i potenziali beneficiari dovrebbero essere 11.800, circa il 6,6% delle famiglie residenti. A Crotone, piazzatosi al primo posto, saranno quasi il 28% delle famiglie a ricevere potenzialmente il reddito, a Napoli e Palermo il 20,5%, a Caltanisetta il 19,8%. Per quanto concerne le altre città romagnole, Rimini è al 55esimo posto (11700 i potenziali beneficiari, circa l'8,1% dei residenti), mentre Forlì-Cesena al 72esimo con 12.300 beneficiari, circa il 7,2% dei residenti. Solo citando i primi in graduatoria, è già evidente una distribuzione delle risorse disomogenea che penalizza fortemente le località romagnole e il centro nord in generale. Non solo, l'analisi prevede una media per famiglia di 283,98 euro, meno della metà dei 780 euro indicati dal Governo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I valori dell’Isee, d’altra parte, sono storicamente più bassi nel meridione, dove i redditi sono inferiori, la disoccupazione più alta, le famiglie mediamente più numerose e i depositi bancari e gli investimenti minori. Né basta a controbilanciare gli altri fattori la percentuale di proprietari di casa, più alta che al Centro-Nord. Tutto ciò si riflette sulla mappa: fatte 100 le famiglie con i requisiti d’ammissione, 48,6 sono al Sud e nelle Isole, 19 al centro e 32,4 al Nord.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Laura, unico caso di Coronavirus a Bagnara: "Il tampone era negativo, l'ho scoperto col test sierologico"

Torna su
RavennaToday è in caricamento