Rissa in strada a Marina di Ravenna, la Lega: "Una vergogna inaccettabile"

Liverani: "Un episodio increscioso e inaccettabile, ma anche un fatto gravissimo per il buon nome della nostra città"

“La rissa di strada avvenuta a Marina di Ravenna - dove si sono fronteggiati una dozzina di extracomunitari, senegalesi da una parte e tunisini dall'altra - non solo rappresenta un episodio increscioso e inaccettabile, ma anche un fatto gravissimo per il buon nome della nostra città, che in questo periodo sta accogliendo ancora moltissimi turisti”.

Il consigliere regionale della Lega, Andrea Liverani, punta il dito sulle politiche definite dallo stesso “buoniste” del primo cittadino Michele De Pascale: “Chiediamo al sindaco di “gongolare” meno per il nascituro “governo dei clandestini” e di occuparsi di più del territorio che è chiamato ad amministrare. La criminalità a Marina è un dato di fatto, pertanto è opportuno che, per il bene dei cittadini, ma anche per quello degli esercenti turistici e, soprattutto per il buon nome della nostra città, il sindaco prenda provvedimenti urgenti ed immediati. Cosa aspetta, infatti, a disporre l'utilizzo di pattuglie della Polizia locale a presidio della zona della spiaggia?”.

“Una cosa è chiara - aggiunge Liverani - Sulla criminalità e l'immigrazione clandestina la Lega non abbasserà mai la guardia e continueremo a batterci in prima linea in difesa dei cittadini. E' una cosa importante da sottolineare, visto che, nonostante il governo “Conte bis” non si sia ancora insediato, c'è chi come Romano Prodi dal palco della Festa dell'Unità sta già promettendo l'istituzione di un Ministero per l'immigrazione. Se la cantino e se la suonino, i signori “buonisti”, ma una cosa è certa: prima o poi gli italiani torneranno al voto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento