Rissa in pieno centro tra calci e bottiglie rotte: due arresti e due denunce

E' di due arresti e due denunce il bilancio della sanguinosa rissa avvenuta sabato pomeriggio in piazza del Popolo a Ravenna

E' di due arresti e due denunce il bilancio della sanguinosa rissa avvenuta sabato pomeriggio in piazza del Popolo a Ravenna. Sono stati infatti identificati, come riportano i quotidiani locali in edicola lunedì, i due 19enni che sono finiti in carcere e i due minorenni che, invece, si sono beccati una denuncia.

Il tutto ha avuto inizio poco prima delle 18, quando si è accesa una lite per futili motivi, a quanto pare per qualche sfottò poco gradito. Dalle parole si è presto passati alle mani e la zuffa è degenerata. È spuntata una bottiglia di vetro rotta: due giovani sono rimasti feriti, venendo soccorsi dal 118 in via Costa. Carabinieri e Polizia hanno identificato e ascoltato alcuni testimoni per poi passare al vaglio i filmati delle videocamere di sorveglianza del centro, grazie ai quali sono riusciti a risalire ai colpevoli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento