Ruba una bottiglia di amaro e inizia a berla, poi tenta la fuga dal supermercato: denunciato

Al loro arrivo i poliziotti hanno trovato ad attenderli il titolare che li ha informati di come l’uomo avesse prelevato dagli scaffali una confezione di bicchieri di plastica e una bottiglia di amaro

La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un 29enne romeno per il reato di furto aggravato. Nel primo pomeriggio di giovedì 8 agosto, una volante dell’Ufficio Prevenzione generale soccorso pubblico della Questura di Ravenna è intervenuta presso il supermercato Conad di via Galilei per la segnalazione di un furto.

Al loro arrivo i poliziotti hanno trovato ad attenderli il titolare dell’esercizio commerciale, che li ha informati di come l’uomo lì presente, pochi minuti prima, avesse prelevato dagli scaffali una confezione di bicchieri di plastica e una bottiglia di amaro. Dopo aver consumato parte del contenuto di liquore, il 29enne si era nascosto addosso quanto prelevato, cercando poi di guadagnare l’uscita del supermercato passando dal varco senza acquisti. L’autore del furto, identificato dagli agenti per il 29enne romeno, avvicinato dal titolare del negozio ha spontaneamente consegnato quanto aveva rubato dagli scaffali, precisando che non era sua intenzione pagarne il corrispettivo. L'uomo è stato quindi condotto in Questura dove è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ravenna per il reato di furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento