Rubano oro e soldi da una stanza d'hotel: subito bloccate, ora sono in carcere

Le ladre, trascorsa la notte in camera di sicurezza, sono comparse davanti al giudice ravennate

Hanno rubato monili in oro ed una quarantina di euro dalla stanza di un albergo. Due nomadi di 31 e 25 anni, già note alle forze dell'ordine e nullafacenti, sono state arrestate nella tarda mattinata di martedì dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cervia – Milano Marittima con l'accusa di "concorso in furto in struttura ricettiva". Nel mirino era finito un hotel di Lido di Savio.

Approfittando dell’assenza del receptionist, sono riuscite ad impossessarsi delle chiavi di una stanza, per poi metterla a soqquadro ed impossessarsi di alcuni monili in oro e contanti. Sorprese dalla cameriera, hanno tentato di fuggire a piedi venendo inseguite e bloccate dal proprietario dell’hotel e dagli uomini della “gazzella” nel frattempo intervenuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ladre, trascorsa la notte in camera di sicurezza, sono comparse davanti al giudice ravennate che ha convalidato l’arresto: ora si trovano nel carcere femminile di Forlì a disposizione della magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

Torna su
RavennaToday è in caricamento