Rubano oro e soldi da una stanza d'hotel: subito bloccate, ora sono in carcere

Le ladre, trascorsa la notte in camera di sicurezza, sono comparse davanti al giudice ravennate

Hanno rubato monili in oro ed una quarantina di euro dalla stanza di un albergo. Due nomadi di 31 e 25 anni, già note alle forze dell'ordine e nullafacenti, sono state arrestate nella tarda mattinata di martedì dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cervia – Milano Marittima con l'accusa di "concorso in furto in struttura ricettiva". Nel mirino era finito un hotel di Lido di Savio.

Approfittando dell’assenza del receptionist, sono riuscite ad impossessarsi delle chiavi di una stanza, per poi metterla a soqquadro ed impossessarsi di alcuni monili in oro e contanti. Sorprese dalla cameriera, hanno tentato di fuggire a piedi venendo inseguite e bloccate dal proprietario dell’hotel e dagli uomini della “gazzella” nel frattempo intervenuti.

Le ladre, trascorsa la notte in camera di sicurezza, sono comparse davanti al giudice ravennate che ha convalidato l’arresto: ora si trovano nel carcere femminile di Forlì a disposizione della magistratura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

Torna su
RavennaToday è in caricamento