Rubava i soldi dei clienti: in un anno si è intascata ben 20mila euro

La donna, impiegata in una ditta faentina, avrebbe sottratto il denaro contante che i clienti le davano per pagare i servizi dell'azienda e, come riscontro, avrebbe allegato fotocopie di vecchi scontrini del pos

I Carabinieri di Borgo Urbecco, a Faenza, hanno denunciato una 30enne per truffa aggravata e continuata e per appropriazione indebita aggravata. La donna, impiegata in una ditta faentina, avrebbe sottratto il denaro contante che i clienti le davano per pagare i servizi dell'azienda e, come riscontro, avrebbe allegato fotocopie di vecchi scontrini del pos o addirittura quelli che non andavano a buon fine, le ‘transazioni non eseguite’. La cosa non è passata inosservata al titolare dell’azienda, rivoltosi ai militari manfredi che hanno dato il via le indagini. Alla fine i Carabinieri hanno denunciato la donna dopo aver accertato che la 30enne aveva sottratto, tra la fine del 2017 e la fine del 2018, 20mila euro. Il titolare dell’azienda ha licenziato la donna per giusta causa. 

Potrebbe interessarti

  • I segreti del bicarbonato di sodio: un toccasana per la nostra casa

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Street food al ristorante? Ecco i locali da provare a Ravenna

I più letti della settimana

  • Sciagura in serata: moto si schianta contro un'ambulanza, muore un 28enne

  • Il vento devasta il parco di Cervia: alberi crollati e arredi distrutti

  • Spiagge devastate dal maltempo: turisti e bagnini fanno squadra per ripulirle

  • Le crolla un albero addosso mentre passeggia in pineta: donna in gravi condizioni

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Milano Marittima devastata dalla tempesta: la spiegazione del violento evento atmosferico

Torna su
RavennaToday è in caricamento