Rischia di annegare nelle gelide acque del porto canale: salvato da due pescatori

I fratelli Domeniconi si trovavano a bordo del peschereccio "Bruna", quando hanno notato l'anziano in acqua. Dopo essersi attaccati ad un parabordo, hanno afferrato l'uomo per il giubbotto

Quando l'hanno visto in acqua non ci hanno pensato due volte, mobilitandosi per salvarlo. Un cervese di 77 anni deve la vita a Filippo e Flavio Domeniconi, il primo dei quali presidente della cooperativa pescatori. Il fatto si è consumato giovedì mattina nelle acque del portocanale di Cervia, antistanti il circolo "La Pantofla". I fratelli Domeniconi si trovavano a bordo del peschereccio "Bruna", quando hanno notato l'anziano in acqua. Dopo essersi attaccati ad un parabordo, hanno afferrato l'uomo per il giubbotto. In questo moto sono riusciti ad issarlo sulla banchina. Dopo averlo coperto, hanno chiesto l'intervento del 118, che hanno operato con l'elimedica e l'ambulanza. Sul posto per i rilievi di legge sono intervenuti i militari della Capitaneria del Porto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Invurnì

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Follia a Sant'Alberto: dà alle fiamme un'auto, poi travolge due carabinieri

  • Economia

    Inaugurato l'Omc, Eni: "Ravenna per noi è una base fondamentale"

  • Cronaca

    Sotto sequestro conservativo la società "Grand Hotel Cervia"

  • Cronaca

    Stagione balneare al via, fonometri obbligatori per le spiagge: "Contemperiamo le esigenze di tutti"

I più letti della settimana

  • Sfondano le barriere alla caserma dei Carabinieri: "Abbiamo una bomba a bordo"

  • Vola nel canale, muore intrappolato nell'abitacolo invaso dall'acqua

  • Inseguimento da film con spari sull'E45: i ladri si lanciano col furgone in folle

  • Scoperta una casa del piacere 'trans' a Lido di Savio: arrestato un 46enne

  • Disoccupato da mesi, ma con un alto tenore di vita: era uno spacciatore

  • Brutta carambola tra auto: due feriti, grave una donna

Torna su
RavennaToday è in caricamento