Sbandieratori e musici in piazza: salta il mercato settimanale

Il piazzale terminale di via Maestri del Lavoro, invece, resterà chiuso per la ripresa dei corsi di guida sicura organizzati dall’associazione sportiva faentina Top Driver

Il piazzale terminale di via Maestri del Lavoro, a Faenza, resterà chiuso al traffico nella giornata di sabato 14 settembre, dalle ore 9.00 alle 19.00, per la ripresa, dopo la pausa estiva, dei corsi di guida sicura organizzati dall’associazione sportiva faentina Top Driver. L’appuntamento di settembre è stato anticipato di una settimana, infatti la ripresa dei corsi era inizialmente prevista per sabato 21 settembre. Le lezioni, che si rivolgono ai possessori di patenti di tutte le categorie, sono tenute da istruttori iscritti nei registri della Motorizzazione civile e sono programmate per tutto il 2019. Altre chiusure dello stesso tratto di strada, sempre nei medesimi orari, sono quindi previste per tutte le restanti giornate del calendario dei corsi: il 19 ottobre, il 30 novembre e il 14 dicembre.

Sabato 14 settembre invece, per le gare dei Campionati italiani sbandieratori e musici, a Faenza non si terrà il tradizionale mercato ambulante in centro. Piazza del Popolo, piazza della Libertà e piazza della Legna saranno infatti lasciate libere per le gare. Nella mattinata si svolgerà invece regolarmente il mercato ortofrutticolo, allestito come sempre in piazza Martiri della Libertà.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La macabra sfida del 'Samara Challenge' arriva in Romagna: "Gioco pericoloso"

  • Vanno dal meccanico dopo l'incidente e ne fanno un altro: curiosa "scia" di sinistri

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Elisa, Alessandra Amoroso, Guccini e Tiromancino: ospiti di lusso per "Imaginaction"

  • Agricoltori in ginocchio: "Crisi senza precedenti, le aziende gettano la spugna"

Torna su
RavennaToday è in caricamento