La terra trema una decina di secondi: il forte terremoto in centro Italia scuote anche il ravennate

A seguito del terremoto sono scattati diversi sistemi d'allarme. Negli ultimi giorni la terra è tremata diverse volte tra il forlivese e il faentino

Foto da Twitter

E' stato avvertito anche nel ravennate il forte terremoto che ha scosso il Centro Italia nel cuore della nottata tra martedì e mercoledì, alle 3,36. Il movimento tellurico, di magnitudo circa 6 Richter, con epicentro in provincia di Rieti ed ipocentro a soli 4 chilometri di profondità, è durato una decina di secondi. A seguito del terremoto sono scattati diversi sistemi d'allarme. Un altro terremoto, di intensità di magnitudo 5.4 Richter, è stato avvertito anche alle 4,34. La scossa è stata sentita praticamente in tutta l'Italia da nord a sud lungo la dorsale degli Appennini (Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo). L'area colpita dal terremoto è ad una sessantina di chilometri a nord-ovest dell'Aquila, la città devastata da una forte terremoto nel 2009. Anche in quell'occasione la terra tremò alle 3,30 circa, con una magnitudo simile.

TERREMOTO DEL 24 AGOSTO: LO SPECIALE DI CITYNEWS

LE NEWS DA ANCONATODAY - PERUGIATODAY - ILPESCARA - LA DIRETTA DI ROMATODAY

VERIFICHE IN CORSO - Non ci sono stati nel ravennate danni a cose o persone. I Vigili del Fuoco sono in allerta per eventuali interventi nelle aree terremotate del centro. Per precauzione sono stati attivati mercoledì mattina dagli uffici tecnici comunali controlli in tutte le scuole e negli edifici pubblici per verificare eventuali danni strutturali. Le verifiche proseguiranno nei prossimi giorni", commentano gli assessori ai Lavori Pubblici Roberto Fagnani e alla Protezione Civile, Gianandrea Baroncini.

ULTIMI TERREMOTI - Negli ultimi giorni la terra è tremata diverse volte tra il forlivese e il faentino. Nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, i sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia avevano registrato nelle colline del Forlivese una scossa di magnitudo 2.1 Richter. Il terremoto era avvenuto alle 18,41 nei pressi di Rocca San Casciano.

Lunedì invece due lievi scosse erano state registrate nella pianura faentina. La prima, di magnitudo 2.1 alle 7,05 ad una profondità di 23 chilometri a circa due chilometri da Faenza; la seconda, di magnitudo 2.4 sulla scala Richter, è stata rilevata alle 8,49, con epicentro ad una profondità di 21 chilometri. Quest'ultima scossa si era verificata tra Castel Bolognese e Faenza. I terremoti, causa la bassa intensità, non erano stati avvertiti dalla popolazione e non si erano registrano danni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Un incidente le porta via la mamma: una raccolta fondi per la figlia Agnese di 9 anni

  • Autoarticolato finisce fuori strada e si ribalta su un lato

Torna su
RavennaToday è in caricamento