Si amplia il centro sociale 'Le Rose', la Lega: "Cementificazione dannosa"

Dal mese di ottobre partiranno i lavori di ampliamento, approvati a dicembre 2018 dalla giunta, del centro sociale Le Rose

Dal mese di ottobre partiranno i lavori di ampliamento, approvati a dicembre 2018 dalla giunta e che prevede una spesa complessiva di 400mila euro di cui 250mila a a carico del Comune, del centro sociale Le Rose.

"L'ampliamento di 250 metri quadri è volto a moltiplicare il numero degli utenti - spiega la consigliera di Lega Nord Rosanna Biondi, che critica il progetto parlando di 'cementificazione' - Lo scopo è ludico e commerciale, rivolto a tutte le categorie di persone, non solo anziani. Ne deriverà un aumento dell'inquinamento sonoro e ambientale nelle 24 ore. Dove è previsto il parcheggio per tutti questi questi utenti se l'interno è tutto cementificato? Saranno sottratti i pochi parcheggi per i residenti? Per la struttura saranno usati materiali ecosostenibili o vecchia maniera con edilizia inquinante a basso costo? Perchè non è fatto in periferia dove non arreca disturbo ai residenti? Aumenterà l'inquinamento da CO2 e da polveri sottili, anche a causa dell'abbattimento di tutti gli alberi preesistenti, che sono iscritti come alberi monumentali. Questo progetto produrrà un degrado ambientale tale da peggiorare la vita dei residenti. Il sindaco ha dimenticato che la città di Ravenna ha aderito al Paesc (piano d'azione per l'energia sostenibile e il clima) per ridurre la produzione di CO2 e fermare il consumo del suolo. De Pascale e la sua giunta, come da perfetto manuale della sinistra "predicare bene e razzolare male", a parole sono solidali con i movimenti ecologisti, ma nei fatti continuano il vecchio business del cemento, unica attività produttiva che conoscono e che si trascinano dal dopoguerra, ma non comprendono il danno che arrecano alle future generazioni consumando le ultime risorse del pianeta. Sono dei fossili che pensano al loro interesse politico per trarre consenso in vista delle ultime elezioni regionali e non riescono a sviluppare il futuro per i giovani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento