Si lanciano contro la vetrata col furgone e "svuotano" il negozio in pieno centro

Il valore del bottino è ancora in fase di quantificazione, ma si parla di diverse decine di migliaia di euro

Foto dal gruppo Facebook "Sei di Faenza se"

Spaccata notturna in pieno centro a Faenza. Nella notte tra lunedì e martedì a essere preso di mira è stato il negozio di articoli sportivi "Offside" di corso Matteotti. Per riuscire a entrare, i malviventi si sono lanciati contro la vetrina del negozio con un furgone, utilizzandolo come ariete e abbattendo la vetrina senza però infrangerla, essendo un vetro anti-infrangimento, e quindi senza fare più di tanto rumore. La titolare del negozio infatti, che abita proprio sopra allo stabile preso di mira dai ladri, non si è accorta di nulla fino a quando non è stata avvisata martedì mattina.

I malviventi hanno ripulito le due stanze portando via abbigliamento di marca, zaini, attrezzatura sportiva, sci, scarpe, non lasciando quasi nulla in negozio, oltre al fondo cassa di circa 600 euro. Il valore del bottino è ancora in fase di quantificazione, ma si parla di diverse decine di migliaia di euro. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del radiomobile, che ora cercheranno di fare luce sulla vicenda. Il negozio,sprovvisto di allarme e di telecamere di videosorveglianza, era già stato vittima di furti in passato.

spaccata-3

"La spaccata notturna in pieno centro non è da sottovalutare - commentano dalla lista Insieme per Cambiare Romagna - Rilanciamo la richiesta già fatta a più riprese in consiglio comunale di aumentare i controlli sul territorio. Nelle richieste vi è quella fondamentale di implementare le telecamere nelle rotonde e negli incroci delle zone extraurbane per prevenzione e tutela, ma maggiori telecamere sono essenziali anche in centro storico". "Questa mattina ho fatto immediatamente visita al negozio per esprimere la nostra vicinanza - spiega Paolo Cavina, Presidente di Insieme per Cambiare e capogruppo in consiglio comunale, accompagnato nella visita dall'assessore alle attività produttive e urbanisitca Domizio Piroddi - Non vogliamo lasciar correre questi episodi e saremo attenti a sollecitare chi deve occuparsi della sicurezza in città. Sarebbe opportune, inoltre, delle modifiche legislative nazionali affinché possano venire inflitte pene reali ai delinquenti, tali per cui smettano di delinquere. Bisogna fare, non promettere".

LE NOTIZIE DI OGGI

Una passerella in legno "immersa nel verde" lungo il Candiano: come cambia la Darsena
Si lanciano contro la vetrata col furgone e "svuotano" il negozio
Sei nuovi box velox in arrivo: ecco su quali strade si troveranno
Neonato muore dopo la corsa in ospedale: disposta l'autopsia
La Guardia costiera sequestra oltre 200 chili di pesce: multe salatissime
Sempre più donne vittime di violenza: apre una nuova casa-rifugio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Cade mentre lavora al porto e si frattura il cranio: operaio in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento