Sicurezza stradale e legalità: celebrato l’Open Day della Polizia Locale

Tema dell’evento, come per gli anni precedenti, è stata l’educazione alla sicurezza stradale e alla legalità

L’area dei Giardini Pubblici ha ospitato venerdì mattina l’Open Day della Polizia Locale di Ravenna, giunto quest’anno alla sua nona edizione con la partecipazione dell’autorità civili e militari. Un modo semplice per avvicinare, sempre più, i cittadini alle Istituzioni. Tema dell’evento, come per gli anni precedenti, è stata l’educazione alla sicurezza stradale e alla legalità, attraverso l’organizzazione di varie iniziative che hanno coinvolto oltre 700 studenti di tutte le scuole a partire da quelle per l’infanzia fino alle Superiori. 

La giornata è stata l’occasione per riprendere argomenti e concetti affrontati durante l’anno scolastico con gli Agenti di Polizia Locale con particolare riferimento al comportamento del pedone e del ciclista. Per diverse ore della mattinata i bambini, attraverso il gioco, hanno dato esempio delle loro conoscenze del Codice della Strada e sperimentato le proprie capacità motorie con una gimkana al termine della quale è stata rilasciata loro la “patente del ciclista”. Dopo la merenda, con biscotti a forma di segnali stradali, sono stati distribuiti gadget, sempre legati alla sicurezza.

Gli studenti, maggiorenni, degli Istituti Superiori Morigi-Perdisa e Baldini sono stati protagonisti dell’evento, avendo aderito, con forte entusiasmo, al progetto “Etilometro con i ragazzi”. Accompagnati dal Professore referente per l’educazione stradale gli studenti, su base volontaria, hanno presenziato, assistiti dagli Agenti, a veri e propri servizi operativi su strada, finalizzati alla prevenzione e repressione del cosiddetto fenomeno delle “stragi del sabato sera” con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sugli effetti dell’alcol alla guida, educandoli all’importanza del rispetto delle regole. Inoltre la Scuola Media Mario Montanari ha restaurato e ammodernato alcune biciclette, ritrovate dalla Polizia Locale e non reclamate dai legittimi proprietari, grazie al lavoro degli studenti inseriti in un percorso formativo con l’obiettivo di acquisire competenze utili per il mondo del lavoro. 

Inoltre la sede del Comando di Piazza Mameli è stata aperta al pubblico per offrire la possibilità a tutta la cittadinanza di visitare la Centrale Operativa, il laboratorio di certificazione dei falsi documentali e il Gabinetto di Fotosegnalamento. Le scolaresche, trasferite dai Giardini Pubblici fino alla Caserma con un trenino gratuito, sono stata accolte nel piazzale interno in cui erano esposti gli ultimi mezzi motorizzati e velocipedi cui la Polizia Locale si è dotata al fine fornire un servizio più efficiente e di qualità sia in centro storico che nelle località balneari. 
 

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Scuole medie: ecco l'elenco degli istituti secondari di I grado del comune di Ravenna

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

  • Come pulire il forno a microonde con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Estate maledetta sulle strade, nuova sciagura: centauro muore in uno scontro con un'auto

  • Ennesima sciagura sulle strade: spezzata un'altra giovane vita

  • Paura in spiaggia: uomo rischia di annegare mentre fa il bagno

  • Il primo tentativo era fallito, tenta di suicidarsi annegando: nuovo provvidenziale salvataggio

  • Scontro frontale tra auto: tre feriti, grave un trentenne

  • La vittoria sulla malattia, il cantante "Titta" annuncia: "Sono guarito"

Torna su
RavennaToday è in caricamento