Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

Il vortice depressionario sul medio Tirreno sta colpendo duro anche in tutto il Ravennate. Osservati speciali sono tutti i fiumi e corsi d'acqua che attraversano la provincia

Foto di Massimo Argnani

Si guarda al cielo sperando in una rapida tregua. Il vortice depressionario sul medio Tirreno ha colpito duro anche in tutto il Ravennate. Osservati speciali sono tutti i fiumi e corsi d'acqua che attraversano la provincia. II Savio, il Lamone e il Senio hanno superato il secondo livello di soglia, ma la piena è attesa nelle prossime ore. I Vigili del Fuoco sono intervenuti nel cuoe della nottata tra sabato e domenica per un pino secolare crollato ad Errano lungo la Brisighellese. In supporto alla squadra di Faenza è giunta una autogru da Forlì. La strada è stata temporaneamente chiusa dalle Volanti del Commissariato di Polizia di Faenza. Sempre i Vigili del Fuoco sono intervenuti a Castel Bolognese per una cantina allagata. Preoccupazione sulla costa per l'alta marea, che ha provocato altri danni dopo quelli dei giorni scorsi. La situazione più critica a Marina di Ravenna, dove la mareggiata ha invaso le strade. 

"In queste ore di allerta tutti gli uffici preposti, a partire dalla Protezione civile e dalla Polizia locale, stanno costantemente monitorando la situazione e sono pronti a intervenire qualora necessario - informano dal Comune di Ravenna -. Sabato sera la Polizia locale ha fatto una prima ricognizione e la situazione appare stazionaria. Gli agenti sono stati in servizio anche nel corso della notte. Nella mattinata di domenica sono previsti alta marea importante e venti di scirocco. Inoltre, viste le piogge in corso, sono probabili criticità legate ai livelli idrometrici di fiumi e canali".

“Raccomando nuovamente - dichiara il sindaco Michele de Pascale - di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare particolare attenzione allo stato dei corsi d’acqua, evitare di accedere ai capanni presenti lungo gli stessi ed evacuarli qualora siano occupati; prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati; non accedere a moli e dighe foranee e prestare particolare attenzione nel caso in cui si acceda alle spiagge; fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati. Qualora necessario saranno forniti aggiornamenti".

Il servizio di protezione civile e difesa del suolo della Regione Emilia Romagna ha registrato nel corso della giornata l'aumento dei livelli idrometrici sul fiume Ronco e sul Montone. E’ stato pertanto ritenuto opportuno, e si sta provvedendo in tal senso, chiudere a livello precauzionale con transenne il sottopasso di Madonna dell'Albero sotto la Statale 16 in destra idraulica del Ronco e il sottopasso di via Ravegnana (altezza ponte Assi) in sinistra idraulica del fiume Montone. Le strutture preposte, a partire dalla Protezione civile e dalla Polizia locale, stanno continuando a tenere monitorata la situazione su tutto il territorio e sono pronte a intervenire in caso di necessità. Durante la notte nei lidi non sono state riscontrate situazioni particolarmente critiche, salvo il parziale allagamento di alcune rotonde a Lido di Savio, non causato però da ingressione marina e che al momento non sta compromettendo la circolazione. A Marina di Ravenna è stata chiusa via Molo Dalmazia. 

La situazione nel Cervese

Nel Cervese viene costantemente monitorato il canale interno Madonna del Pino a rischio esondazione. La situazione al momento è sotto controllo e gestita grazie alle idrovore a monte del Consorzio di Bonifica. Tutti i canali principali del forese sono con livelli in aumento, ma ancora sotto soglia di attenzione. In via precauzionale sono stati già allertati tutti i servizi e le ditte specializzate per un eventuale intervento. "Sacchi e sabbia sono già pronti in caso di necessità", fanno sapere dal Comune di Cervia. Le piene dei corsi d'acqua sono ancora l'aspetto più preoccupante, che viene costantemente a monitorare. In particolare il fiume Savio ha superato soglia arancione a Castiglione e soglia gialla a Savio. Questo è dovuto alle piene arrivate a valle intorno alle 6 di domenica mattina e che sono transitate domenica ser. Il canale interno Madonna del Pino è a 30 centimetri dal punto di esondazione. La situazione al momento è sotto controllo e gestita grazie alle idrovore a monte del Consorzio di Bonifica. Il moto ondoso è in aumento e la marea in fase di salita. L'acqua nel porto canale è alta, ma rimane sotto il livello delle banchine di circa 50 centimetri. A causa del moto ondoso potrebbero verificarsi lievi fuoriuscite in Via Parini e Piazzale Bianchetti. Si sta controllando la situazione attraverso le porte vinciane.

"I nostri tecnici comunali, la Protezione Civile e le forze dell'ordine stanno continuando a monitorare costantemente tutto il territorio - evidenziano dall'amministrazione comunale -. Per motivi precauzionali di sicurezza, invitiamo i cittadini a non accedere all'arenile, a moli e banchine. Attenzione a possibili innalzamenti o accumuli dell'acqua nei sottopassi. Per i residenti in zone contigue al fiume Savio, l'invito in via cautelativa è a prestare attenzione a locali interrati o semi-interrati, qualora fossero presenti apparecchi elettrici, oggetti di valore o veicoli. Per qualsiasi segnalazione di emergenza è possibile contattare la Polizia Locale al numero 0544979251 oppure il 115".

Bassa Romagna

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha emanato un’allerta rossa per criticità idraulica, determinata dal passaggio della piena del fiume Reno e delle criticità che si stanno verificando in queste ore sugli affluenti. Sono stati attivati i Centri Operativi Comunali (Coc) in tutti i Comuni della Bassa Romagna ed è attiva la Centrale Operativa della Bassa Romagna 24 ore su 24, fino al termine dell’emergenza. Eventuali aggiornamenti saranno pubblicati tempestivamente nei siti istituzionali dei Comuni e dell’Unione e sulle relative pagine Facebook.

Foto di Massimo Argnani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Un incidente le porta via la mamma: una raccolta fondi per la figlia Agnese di 9 anni

  • Autoarticolato finisce fuori strada e si ribalta su un lato

Torna su
RavennaToday è in caricamento