Sommozzatori dei Vigili del fuoco, i futuri "uomini rana" si esercitano nel porto

Dal punto di vista didattico, le acque del porto ravennate offrono un'ampia tipologia di scenari subacquei che si avvicinano molto alla realtà interventistica

Dal 5 settembre si svolgerà nella diga foranea sud del porto di Ravenna, a Marina di Ravenna, la seconda fase del Corso Basico Sommozzatori nazionale dei Vigili del Fuoco, che vede la partecipazione di una quarantina di allievi (allievi sommozzatori + 1 allievo istruttore) diretti e seguiti da uno staff didattico, composto da formatori ed istruttori sommozzatori. Tale fase, inserita in un percorso didattico più ampio, porterà gli allievi ad acquisire le necessarie competenze e capacità professionali per affrontare interventi di soccorso tecnico urgente, di competenza del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco in ambito acquatico, di superficie e subacqueo. Inoltre, dal punto di vista didattico le acque del porto ravennate offrono una ampia tipologia di scenari subacquei che molto si avvicinano alla realtà interventistica: possibilità di effettuare operazioni di taglio, di saldatura subacquea, affondamento di vetture e successivi recuperi e operazioni con gli elicotteri e con sistemi di immersione alimentati dalla superficie. Per il corso sono stati posti a completa disposizione del Comando Vigili del fuoco di Ravenna gli ultimi 900 metri della diga foranea con interdizione al pubblico da parte delle autorità portuali: questo sito si è rivelato l’ambiente ideale dove poter istruire e formare i futuri “uomini rana”. Per sopperire alle esigenze tecnico logistiche che tale tipologia di corso comporta, è stato allestito alla radice della diga sud un vero e proprio campo base Vvf, utilizzando le strutture campali della Colonna Mobile Regionale dei Vigili del Fuoco Toscana e Friuli Venezia Giulia. Sono presenti infatti il tendone
campale di 15x25 metri, destinato a sala mensa e aula formazione, container uffici, container per il rimessaggio di attrezzature e materiali, bagni, compressori per la ricarica delle bombole d’aria e tutta l'impiantistica elettrica e idrica necessaria. Il corso a Marina di Ravenna avrà una durata di otto settimane e questa è la settima edizione, che il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Ravenna dal 2003 organizza con la collaborazione della Capitaneria di Porto, Autorità Portuale,Comune di Ravenna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

Torna su
RavennaToday è in caricamento