Sorpreso in spiaggia con oggetti di ogni genere: fermato un bengalese

Con l'inizio della stagione estiva, i Carabinieri di Ravenna hanno ripreso i servizi contro i venditori abusivi che popolano le spiagge del capoluogo bizantino.

Bastoni per "selfie". Ma anche batterie portatili per ricaricare il cellulare, occhiali da sole e cuffiette auricolari. E' quanto hanno sequestrato i Carabinieri della stazione di Marina di Ravenna nel corso di un servizio sul litorale finalizzato a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale. Gli uomini dell'Arma, nel tratto costiero tra Marina Romea e Lido Adriano, hanno identificato diversi venditori ambulanti abusivi; molti altri, proprio alla vista del personale in divisa, si sono allontanati. In particolar modo è stato controllato un bengalese di soli 19 anni, regolare sul territorio italiano, che è stato sorpreso all’interno di un camping a vendere materiale di ogni sorta e genere, sprovvisto della necessaria autorizzazione. Gli oggetti sono stati sequestrati, mentre l'extracomunitario è stato multato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento