Sorpreso a spacciare a Marina: è un 22enne indagato per la morte di "Balla"

I Carabinieri di Marina di Ravenna hanno arrestato giovedì sera un 22enne di origine magrebina, ma nato in Italia e residente a Lugo

E' stato sorpreso a spacciare una dose di hashish ad un 17enne. I Carabinieri di Marina di Ravenna hanno arrestato giovedì sera un 22enne di origine magrebina, ma nato in Italia e residente a Lugo. Il giovane, pedinato dai militari in borghese, aveva ceduto 1,6 grammi di hashish dopo aver ricevuto una somma di denaro. Dopo la convalida dell'arresto, il giudice Antonella Guidomei l'ha scarcerato con l'obbligo di firma. Il 22enne è già noto alle forze dell'ordine. Infatti è indagato con l'accusa di "morte come conseguenza di altro reato" nell'ambito dell'indagine del decesso di Matteo Ballardini, il giovane trovato senza vita l'11 aprile scorso a bordo di un'auto in un parcheggio di Lugo. La notizia è stata riportata dall'edizione di sabato de "Il Resto del Carlino" e "Corriere Romagna".