Squadra Mobile, si è insediato il nuovo dirigente Claudio Cagnini

Nel giorno dell'insediamento si è incontrato ufficialmente con il procuratore capo Alessandro Mancini per un breve saluto ed un primo punto della situazione al fine di aver il migliore rapporto sinergico con la direzione delle indagini

Il vice questore Claudio Cagnini è il nuovo capo della Squadra Mobile di Ravenna e subentra al precedente dirigente Marco Poggi, trasferito alla Questura di Alessandria. Cagnini, 46 anni forlivese, è chiamato al comando dell’ufficio investigativo di punta della Polizia di Stato nella provincia di Ravenna, che nell’ultimo periodo si è anche occupato delle indagini dell’omicidio Ballestri. Il nuovo dirigente arriva dalla Questura di Forlì dove è stato a capo della Squadra Mobile negli ultimi nove anni, dopo aver diretto in passato anche l’Ufficio Prevenzione Generale della Questura ravennate ed aver avuto una significativa esperienza quadriennale a Milano. Nel giorno dell’insediamento si è incontrato ufficialmente con il procuratore capo Alessandro Mancini per un breve saluto ed un primo punto della situazione al fine di aver il migliore rapporto sinergico con la direzione delle indagini. 


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      La birreria incontra il night club: "I soci potranno bere una birra godendosi uno spogliarello"

    • Cronaca

      Blitz anti-degrado in centro: la Municipale frena l’accattonaggio molesto

    • Incidenti stradali

      Ciclista travolta ed uccisa da un'auto: la Polizia Municipale cerca testimoni

    • Cronaca

      Intercettato mentre si trovava in auto: era evaso dai domiciliari

    I più letti della settimana

    • Dopo il tamponamento viene sbalzata nell'altra corsia e centrata in pieno: muore a 26 anni

    • Dramma sulla Circonvallazione di Faenza: un morto in un terribile frontale contro un camion

    • Faenza, tre nuovi autovelox: ecco dove sono stati installati

    • La bici si spezza nell'impatto: muore travolta da un'auto

    • "Lavoravo 70 ore a settimana a 5 euro l'ora, è lecito rifiutare lavori sottopagati"

    • Giorgia e Laura dicono "sì" davanti al sindaco: "Ora siamo una famiglia"

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento