Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

Un supermercato autogestito dai propri soci che permetta di acquistare prodotti sostenibili, locali e di qualità ad un prezzo del 40% inferiore

Aprirà a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna. Il gruppo di lavoro del progetto Stadera, il supermercato autogestito cooperativo di Ravenna, presenterà il progetto ai cittadini in un doppio incontro: giovedì 19 settembre e mercoledì 2 ottobre presso la Sala Direzione di Legacoop Romagna a Ravenna, ingresso da via Villa Glori 13. Entrambi gli incontri iniziano alle 20.45.

Il progetto Stadera - selezionato dal concorso Coopstartup Romagna - vuole creare un supermercato autogestito dai propri soci che permetta di acquistare prodotti sostenibili, locali e di qualità ad un prezzo del 40% inferiore rispetto a quello praticato dalle catene biologiche. L'innovazione organizzativa della cooperativa si basa sul triplice ruolo del socio: proprietario, cliente e lavoratore per 3 ore ogni 4 settimane per gestire la cassa, ricevere le merci, fare le pulizie. 

"Al momento stiamo cercando una sede idonea - spiegano gli organizzatori - ci servirà un po' di parcheggio quindi escludiamo il centro storico, anche per via dei costi. Chiunque potrà diventare socio, in Regione esistono altri due supermercati autogestiti (anche se sono più impostati sullo stile "bottega"), ma entrambi sono in Emilia: uno a Parma e uno a Bologna. Questo sarà il primo della Romagna".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento