Terminal container incontra gli studenti per un progetto di alternanza scuola-lavoro

Il progetto, che conta sulla collaborazione dell’Autorità di Sistema Portuale, si rivolge agli studenti dell’Itis Baldini e dell’Istituto Tecnico Economico Ginanni

Giovedì mattina il Terminal Container Ravenna Tcr ha accolto oltre cento studenti delle scuole superiori di Ravenna per il primo incontro di un innovativo progetto di alternanza scuola lavoro costruito con le scuole e con gli studenti. Un modello già applicato con successo da Contship Italia in altre città portuali dove è presente con i suoi terminal e che a Ravenna è stato sposato con entusiasmo da Riccardo Sabadini, presidente di Sapir, azionista di maggioranza di Tcr.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto, che conta sulla collaborazione dell’Autorità di Sistema Portuale, si rivolge agli studenti delle due classi terze dell’indirizzo logistica dell’Itis Baldini e agli studenti di terza e quarta dell’Istituto Tecnico Economico Ginanni, indirizzo “diritto e economia della logistica e dei trasporti”, coi quali Sapir collabora proficuamente da alcuni anni. L’incontro odierno è stato introdotto dal Presidente di Tcr Giannantonio Mingozzi, che ha evidenziato la determinazione della società e dei suoi azionisti di realizzare esperienze che
mettano autenticamente al centro la scuola e in primo luogo gli studenti. Il successivo workshop, condotto dal team comunicazione e marketing di Contship Italia, ha presentato la realtà del trasporto container e i suoi possibili sviluppi, ma ha soprattutto cercato di raccogliere spunti per le successive tappe del percorso di alternanza, sondando gli interessi dei ragazzi tramite gli smartphone, di cui è stata così messa in positivo una possibile fruizione in ambito scolastico. Ora l’impresa, assieme agli insegnanti, definirà i contenuti dei percorsi, diversificati sulla base dei programmi scolastici e degli interessi delle classi coinvolte, che prevederanno anche nuovi incontri in aula.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento