Terremoto, Faenza sostiene la rinascita di Cento

Una parte consistente di questa cifra (10 mila euro) è stata raccolta nel corso della Festa del Partito Democratico di via Calamelli, svoltasi nello scorso luglio

Anche uno spettacolo di ballerini può servire per riprendere a sorridere, a divertirsi e tornare alla normalità dopo le ferite lasciate dal violento sisma che ha colpito nel maggio scorso la nostra regione. Martedì il gruppo ballerini del Team Dance Borgo di Faenza si è esibito, gratuitamente, nella piazza della Rocca di Cento (Ferrara), gremita di pubblico.

Un’esibizione alla quale hanno assistito anche alcuni amministratori locali, l’assessore alle attività produttive del Comune di Faenza Germano Savorani e un folto pubblico, che ha apprezzato particolarmente lo spettacolo, voluto dal gruppo faentino nel segno della solidarietà e dell’amicizia con la popolazione centese. Nelle settimane scorse la Provincia di Ravenna e quella di Ferrara, unitamente ai Comuni del nostro territorio e a quelli ferraresi, hanno dato vita a un protocollo di solidarietà finalizzato ad aiutare la ripresa di queste popolazioni.

Al fine di coordinare meglio gli interventi, ciascuna delle nostre città si è, per così dire, gemellata con un comune ferrarese. Faenza si è gemellata con Cento e in queste settimane tecnici comunali del settore Territorio e del settore Legale sono stati già in diverse occasioni a Cento, per preparare insieme ai tecnici ferraresi le procedure per gli appalti dei progetti di ricostruzione di scuole e opere pubbliche.

Per comprendere la gravità della situazione basti pensare che dei 23 istituti scolastici presenti nel territorio di Cento prima del terremoto, ben 15 sono da ricostruire completamente mentre solo otto hanno subito danni minori. Contestualmente, è partita anche una raccolta di fondi per sostenere questi progetti di ricostruzione a Cento, raccolta che al momento ha già raggiunto la cifra di 20 mila euro, grazie alla sensibilità dei Rioni, del Gruppo Municipale, di centri sociali, quartieri, Auser, aziende private e del gruppo giostrai.

Una parte consistente di questa cifra (10 mila euro) è stata raccolta nel corso della Festa del Partito Democratico di via Calamelli, svoltasi nello scorso luglio. Tutti coloro che volessero contribuire alla raccolta fondi possono effettuare i versamenti sul conto corrente del Gruppo Municipale Niballo Palio di Faenza – Iban: It 29 E 08542 23700 000000163071 – indicando nella causale “a favore delle popolazioni terremotate”.
Il conto corrente è aperto presso la sede centrale della Banca di Credito cooperativo ravennate e imolese di Faenza, in piazza della Libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

Torna su
RavennaToday è in caricamento