Torna la "Settimana dello Studente": otto cartolerie in provincia scontano il materiale scolastico

L'iniziativa del Sindacato Cartolibrerie di Confcommercio partirà il 29 agosto. Anche BCC e Cassa di Risparmio offrono contributi. E per le famiglie a basso reddito c'è il contributo regionale.

Dopo il riscontro ottenuto lo scorso anno, anche per il 2016 le famiglie potranno acquistare il materiale scolastico per i propri figli a un prezzo vantaggioso.
Il Sindacato Cartolibrerie di Confcommercio Ravenna ripropone dal 29 agosto al 12 settembre l’iniziativa “Settimana dello studente”, che consiste in uno sconto del 10% sul materiale scolastico (zaini, astucci, diari, penne, colori, quaderni, ecc..) e tutto l’occorrente per la scuola, esclusi i libri di testo.
La novità di quest’anno è che l’iniziativa è stata estesa a tutta la provincia di Ravenna: sono otto i negozi che hanno aderito e che intendono dare un contributo a chi dovrà investire nel materiale scolastico.
I negozi che hanno aderito all’iniziativa sono i seguenti:
Ravenna
Briciola (vicolo Tacchini 37/a - Ravenna - Tel. 0544 451811), De.Ca.Ra. (via Bassano del Grappa 41/a - Ravenna - Tel. 0544 405009, Mancini e Co. (via Faentina 28 - Ravenna - Tel. 0544 500616), Photolab (viale Cilla 9 - Ravenna - Tel. 0544 455652), Salbaroli (via Gamba 16 - Ravenna - Tel. 0544 32032);
Faenza
Il Matitone (via San Michele 2/a - Faenza - Tel. 0546 664323);
Lugo
Nonsoloedicola (piazza Vittorio Emanuele II 32 - Cotignola  - Tel. 0545 40366), Acal (via Acquacalda 58 - Lugo - Tel. 0545 24325).

CONTRIBUTI DALLE BANCHE - In ambito scuola sono da segnalare, inoltre, due iniziative de La Cassa di Risparmio di Ravenna e della BCC Credito Cooperativo Ravennate e imolese a favore degli studenti e delle famiglie.
La Cassa di Risparmio di Ravenna S.p.A., ha messo a disposizione un plafond di 1 milione di euro per finanziare l’acquisto di testi scolastici, vocabolari, corsi di lingua estera, nonché per conseguire la patente europea nell’uso del personal computer (ECDL). L’importo massimo erogabile ammonta a 1.000,00 euro per singolo nucleo familiare, elevabile a 2.500,00 euro qualora il pagamento avvenga con Pagobancomat o carta di credito emessa dalla Cassa Spa. Per ottenere il finanziamento è sufficiente attestare le spese sostenute mediante la sola presentazione dello scontrino fiscale.
Il Credito Cooperativo ravennate e imolese mette a disposizione mini prestiti per le spese che le famiglie dovranno sostenere per l’educazione scolastica dei figli, con un ampio ventaglio di possibilità che va da libri e testi specialistici, a computer, a rette universitarie, a corsi di specializzazione. L’importo massimo finanziabile - relativo alla frequenza scolastica di ogni ordine e grado, fino a 30 anni di età dello studente - è di 2.500,00 euro, a tasso zero e rimborsabile in 12 rate mensili. Per ottenere il prestito occorre semplicemente presentare la documentazione che attesti il pagamento delle spese sostenute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONTRIBUTI DALLA REGIONE - Infine, le famiglie con reddito ISEE non superiore a 10.632,94 euro potranno richiedere un contributo regionale per l'acquisto dei libri di testo per le scuole secondarie di primo e di secondo grado. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento