Tra moda e musica: a Milano Marittima si è svolta "Artinfashion"

Si è svolta ‘Artinfashon’, la sfilata organizzata a Milano Marittima domenica scorsa 16 luglio, da Confartigianato Moda e Confartigianato Ravenna con il patrocinio e contributo del Comune di Cervia, Form.Art, Camera di Commercio di Ravenna.

Tanta gente per ‘Artinfashon’, la sfilata organizzata a Milano Marittima domenica  da Confartigianato Moda e Confartigianato Ravenna con il patrocinio e contributo del Comune di Cervia, Form.Art, Camera di Commercio di Ravenna. Confartigianato ha portato nel salotto chic di viale Gramsci quattro imprese emiliano-romagnole: Ernesto (Parma), Artico (Bologna), Le Fate (Carpi), Caterina Lucchi (Cesena), Magnani (Forlì). Sul palco hanno sfilato le collezioni moda uomo donna che hanno anticipato le tendenze autunno inverno 2017/2018.

Travolgente è stata la performance di Matthew Lee, la ‘colonna sonora’ dell’evento: davvero straordinario il pianista e cantante, molto apprezzato dal folto pubblico presente. Dopo il saluto di Tiziano Samorè segretario Confartigianato Ravenna sono intervenuti l’assessore alle Attività produttive Rossella Fabbri e il vice sindaco Gabriele Armuzzi.

Numerosa è stata anche l’affluenza già dal pomeriggio grazie a Form.Art (scuola di formazione di Confartigianato) e alle allieve della scuola Obiettivo Bellezza che davanti al locale hanno truccato e pettinato gratuitamente le passanti. Sul palco la direttrice Form.Art Elisabetta Pistocchi ha spiegato la grande importanza della formazione per le piccole imprese che oggi sono chiamate a un continuo aggiornamento per tenere il passo con i cambiamenti del mercato, soprattutto se si orientano all’export.

Fabio Pietrella, presidente nazionale Confartigianato Moda, nelle vesti di padrone di casa, ha parlato del grande valore delle imprese del settore, dato dalla capacità creativa, dalla passione e anche dalla piccola dimensione delle aziende. “Il cuore e il saper fare sono strumenti imprescindibili per uscire dalla crisi e per riportare il made in italy ai grandi successi internazionali – ha dichiarato”. 

Proprio delle grandi opportunità che offrono i mercati esteri ha parlato Giuseppe Mazzarella componente del Consiglio di amministrazione di Agenzia-Ice. L'export moda 2016 ha raggiunto infatti il valore di 60 mld di dollari e l'Italia vanta un +1,8 sul 2015. 

Alla serata è intervenuto anche il giornalista opinionista Klaus Davi che ha enfatizzato il grande potenziale dell’artigianato, spesso non tenuto nella dovuta considerazione dal governo e a volte osteggiato dall’Europa. Ha invitato gli imprenditori a proseguire con la stessa passione ed entusiasmo: “nessuno riuscirà a rubare agli italiani la loro creatività e il dono di saper fare impresa”. Il massmediologo di fama internazionale è promotore insieme a Confartigianato e al Mibact (ministero Beni Culturali e Turismo) della proposta di inserire l'artigianato italiano tra i patrimoni immateriali dell'Unesco. 

Nel backstage le modelle sono state truccate da estetiste della scuola Form.Art e pettinate dalle acconciatrici locali aderenti a Confartigianato, ai lavori ha partecipato anche Michele Ziveri, presidente regionale Benessere.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento