"Tremila euro l'anno per parcheggiare", la proposta: tariffe agevolate per chi lavora in centro

A denunciare la difficile situazione è Stefano Donati che spiega come "spesso siano proprio i commercianti e gli esercenti che hanno bisogno di usufruire del maggior numero di ore di parcheggio a pagamento"

"Attualmente un esercente del centro urbano a tempo pieno che, risiedendone al di fuori, è costretto a raggiungerlo in auto, deve mettere in conto sui tremila euro l’anno di costi per parcheggiare, non essendo previsto alcun tipo di convenzione per chi vi si deve recare al lavoro tutti i giorni". A denunciare la difficile situazione è Stefano Donati, capogruppo di Lista per Ravenna nel consiglio di Ravenna Centro, che spiega come "spesso siano infatti proprio i commercianti e gli esercenti che hanno bisogno di usufruire del maggior numero di ore di parcheggio a pagamento nell’arco dell’intero anno, essendo costantemente in attività proprio durante il giorno, quando la sosta si paga sempre. Eppure, per evitare che il centro storico di Ravenna perda capacità attrattiva, è necessaria sì un’offerta vasta, articolata e di qualità rivolta ai cittadini e ai turisti, ma occorre anche non far fuggire i commercianti e gli esercenti da tutte quelle attività che ne costituiscono la struttura portante. Se fino a qualche anno fa era impensabile immaginare cartelli di locali e attività in affitto perfino nelle zone centrali pedonali-ciclabili, oggi abbiamo purtroppo un numero elevatissimo di spazi commerciali desolatamente vuoti, anche nelle zone "glamour" della città".

Se Ravenna aspira a un’alta vocazione turistica di città d’arte, qual è la sua grande potenzialità, per il consigliere "deve perciò attuare anche tutte quelle azioni atte a frenare l’emorragia di imprenditori che nella migliore delle ipotesi scelgono di uscire dal centro, ma che in molti casi sono costretti a cessare l’attività. Riteniamo dunque indispensabile che sia fornito loro un aiuto concreto, attuando misure simili a quelle già attuate da altre amministrazioni comunali. Il Comune di Rimini, per esempio, ha disposto abbonamenti agevolati per i commercianti del centro, pari a 200 euro l’anno. La nostra proposta è di avviare forme di abbonamenti agevolati per i parcheggi a pagamento, rivolte a quanti operano negli esercizi commerciali del centro storico: turnisti, giornalieri, addetti agli esercizi di somministrazione, ecc. Una linea di indirizzo in tal senso è inserita nelle proposte correttive e integrative del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums) avanzate, in sede di sua adozione, per iniziativa del nostro capogruppo in consiglio comunale Alvaro Ancisi, dalla coalizione Lega Nord-Lista per Ravenna-Forza Italia". Il consigliere chiede dunque al presidente del Consiglio territoriale del Centro Urbano che la questione sia posta all’ordine del giorno del Consiglio stesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

Torna su
RavennaToday è in caricamento