Trovata morta nel pozzo, nuova condanna per il marito

I giudici della Corte d'assise d'appello di Bologna confermano la pena a 23 anni e sei mesi di carcere per l'imprenditore lughese

Nuova condanna per Marco Cantini, 43 anni, imprenditore di Lugo, per l’omicidio della giovane moglie. I  giudici della Corte d’assise d’appello di Bologna hanno ritenuto che a provocare la morte di Yanexy Gonzales, 23 anni all’epoca dei fatti, trovata morta in un pozzo nel settembre del 2008 a Passogatto frazione di Lugo, sia stato proprio Cantini. 

Dunque 23 anni e sei mesi per omicidio, assolto invece dall’accusa di occultamento di cadere perché, secondo quanto accertato, quando era stata calata nel pozzo la giovane era ancora viva. Cantini, assolto in primo grado, era stato condannato in secondo grado. Condanna che era stata annullata dalla Cassazione ma che ora è stata confermata. 
I legali del lughese annunciano un nuovo ricorso in Cassazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Cade mentre lavora al porto e si frattura il cranio: operaio in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento