Un piazzale intitolato a Don Lorenzo, primo parroco della Parrocchia di Pinarella

Don Lorenzo era un punto di riferimento, dal punto di vista spirituale ed umano per la comunità della località

Domenica 15 dicembre alle 9:15 il piazzale di fronte al nuovo Conad di Pinarella sarà intitolato a Don Lorenzo Rossato. Saranno presenti Monsignor Lorenzo Ghizzoni Arcivescovo di Ravenna e Cervia, Don Federico Emaldi Parroco di Pinarella e Tagliata,Gabriele Armuzzi Vicesindaco di Cervia. Don Lorenzo Rossato fu ordinato sacerdote nel 1953 e nel 1960 divenne il primo parroco della parrocchia di Pinarella. Fece realizzare tutti gli edifici del complesso parrocchiale e promotore dell'intitolazione della chiesa di Pinarella al Sacro Cuore di Gesù. Don Lorenzo era un punto di riferimento, dal punto di vista spirituale ed umano per la comunità della località.

Don Lorenzo Rossato nacque il 16 aprile 1928. Venne ordinato Sacerdote il 29 giugno 1953 dall'allora Arcivescovo di Ravenna Mons. Egidio Negrin e subito inviato come cappellano a Berra (FE). Nel giugno del 1956 venne trasferito, sempre come cappellano, nella Parrocchia della Cattedrale di Cervia. A seguito dell'ampliamento e dello sviluppo turistico della località di Pinarella, il 24 febbraio 1958, l'Arcivescovo Mons. Baldassarri vi decise la fondazione di una nuova Parrocchia, dedicata al Sacro Cuore di Gesù, e scelse come primo Parroco don Lorenzo. La Parrocchia andava costruita da zero: don Lorenzo, ospitato provvisoriamente nella Colonia "Madonna del Pino" di viale Italia, si mise subito al lavoro. Dopo aver acquistato dal Sig. Giuseppe Lucchi il terreno per la costruzione della nuova chiesa e delle annesse opere parrocchiali, decise di costruirvi una piccola cappella, che subito si rivelò insufficiente ai bisogni della nuova comunità, soprattutto nel periodo estivo. Così, nel maggio 1962, don Lorenzo decise di avviare i lavori per l'edificazione della chiesa parrocchiale, lavori che dopo numerosi ostacoli e difficoltà vedranno l'avvio soltanto tre anni più tardi.

Finalmente, il 12 maggio 1966, alla presenza dell'Arcivescovo, e con una solenne processione a cui partecipò tutta la comunità di Pinarella, la nuova chiesa venne inaugurata. Ma per don Lorenzo i lavori non erano finiti: oltre all'arredo della chiesa, restavano ancora da costruire la casa canonica, che verrà terminata nel marzo 1971, e l'oratorio per le attività giovanili e per il catechismo. Quest'ultimo edificio, dedicato alla Madonna del Pino e vero punto di riferimento per tante generazioni di giovani, verrà inaugurato nella primavera del 1991. I lunghi anni che separano la fondazione della Parrocchia dal completamento delle opere destinate alle diverse attività sono stati anni di sacrifici, ai quali don Lorenzo non si è mai sottratto, anche grazie all'aiuto dei numerosi parrocchiani, che a più riprese hanno sostenuto e aiutato il loro Parroco. Dopo cinquant'anni di ministero sacerdotale, quarantasei dei quali spesi al servizio dell'amata comunità di Pinarella, don Lorenzo si è spento il 5 maggio 2004.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento