Una petizione per inserire fontanelle nelle aree di sgambamento cani

E' quella lanciata da Pietro Vandini, coordinatore di Italia in Comune a Ravenna, che chiede appunto di installare fontanelle nelle aree di sgambamento cani

Una petizione per portare le fontanelle nelle aree di sgambamento cani: è quella lanciata da Pietro Vandini, coordinatore di Italia in Comune a Ravenna, che chiede appunto di installare fontanelle nelle aree di sgambamento cani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le oltre 400 firme che ho protocollato martedì sono state raccolte nei mesi scorsi, ma ho preferito non inserire la discussione nel dibattito della campagna elettorale, sia per la leggerezza del tema, sia per rispetto dei tanti firmatari che potrebbero avere posizioni politiche differenti - spiega Vandini - Lo scopo di questa richiesta è quello di valutare la possibilità di installare fontanelle (o casette dell’acqua) in prossimità delle aree di sgambamento cani in modo che possano essere utilizzate, oltre che da tutti i cittadini, anche da chi frequenta i cosiddetti “parchetti per cani”. Vivendo questi luoghi con i miei cani ho rilevato come tale ipotesi sia stata paventata da più persone, e così ho proposto lo strumento della petizione. Attendiamo ora la discussione in commissione in modo da capire se è possibile dare risposte positive a tutti i cittadini che frequentano le aree di sgambamento con i propri compagni a quattro zampe".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • Colpiti da un'auto mentre vanno in bici: due ciclisti in ospedale

  • Staff a contatto con un soggetto a rischio Coronavirus: il sushi chiude

  • Pulizie accurate e addio buffet: per hotel e camping "questo sarà un anno da dimenticare in fretta"

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento