Una raccolta fondi per chi è in difficoltà: in pochi giorni donati oltre 10mila euro

Dal 23 marzo, giorno in cui è stato attivato il conto corrente, sono stati raccolti oltre 10.300 euro

Su proposta del sindaco di Cervia Massimo Medri il coordinamento del volontariato, in collaborazione con l’assessorato ai servizi sociali del comune di Cervia, ha attivato un conto corrente per raccogliere fondi a favore di persone che si trovano in urgente difficoltà economica. Dal 23 marzo, giorno in cui è stato attivato il conto corrente, sono stati raccolti oltre 10.300 euro.

Si ricorda che i versamenti si possono fare sul conto corrente intestato a coordinamento del volontariato di Cervia IBAN IT 20 N 08852 23600 004010282698 presso Romagna Banca Credito Cooperativo. Per i versamenti si chiede di privilegiare le modalità telematiche. Per eventuali informazioni sulle donazioni e per segnalare la propria situazione di bisogno telefonare al numero 3292104995 dalle ore 9.00 alle ore 18.00 dal lunedì al venerdì. Il coordinamento del volontariato in collaborazione con l’assessorato ai servizi sociali del comune di Cervia verificherà le richieste pervenute e le reali condizioni di urgenza legate all’emergenza sanitaria. Le operazioni avverranno nella più totale trasparenza con rendiconto finale delle operazioni fatte e nel pieno rispetto della privacy individuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ringrazio i tanti cittadini e le diverse associazioni culturali e di volontariato che stanno contribuendo con spirito di solidarietà nei confronti dei cervesi che si trovano in condizioni di urgente difficoltà economica - spiega il sindaco - Queste donazioni dimostrano come la nostra città sia sensibile e ribadisco che nessuno sarà abbandonato, soprattutto chi è in condizione di particolare necessità in questa situazione di emergenza sanitaria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • Colpiti da un'auto mentre vanno in bici: due ciclisti in ospedale

  • Staff a contatto con un soggetto a rischio Coronavirus: il sushi chiude

  • Pulizie accurate e addio buffet: per hotel e camping "questo sarà un anno da dimenticare in fretta"

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento