Vede i carabinieri, abbandona l'auto e fugge per campi: aveva un borsone colmo di attrezzi da scasso

I Carabinieri si sono posti immediatamente all’inseguimento del veicolo che il conducente dopo poco ha abbandonato a bordo strada tentando di fuggire, a gambe levate, attraverso i campi

Nelle prime ore della notte tra venerdì e sabato, i Carabinieri della Stazione di Villanova di Bagnacavallo, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno tratto in arresto, un ventunenne di origine albanese per resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di arnesi idonei allo scasso.  I militari durante un posto di controllo eseguito nelle vicinanze di alcuni esercizi pubblici ed abitazioni della periferia della Frazione di Villanova hanno notato transitare un’autovettura che procedeva dapprima a bassa velocità nella loro direzione e che a seguito di segnalazione di fermarsi ha tentato di invertire la marcia per sottrarsi al controllo. 

I Carabinieri si sono posti immediatamente all’inseguimento del veicolo che il conducente dopo poco ha abbandonato a bordo strada tentando di fuggire, a gambe levate, attraverso i campi limitrofi senza riuscirvi. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lugo, infatti, subito allertati, sono giunti  sul posto per dare manforte ai militari di Villanova riuscendo in breve a raggiungere il fuggitivo  che, comunque, una volta fermato ha tentato energicamente di svincolarsi dalla loro presa.  

Nella circostanza i Carabinieri hanno rinvenuto all’interno dell’autovettura, intestata da un prestanome, un borsone con numerosi arnesi da scasso ed una ricetrasmittente, tutto sottoposto a sequestro. Accompagnato presso gli uffici della Stazione Carabinieri di Villanova di Bagnacavallo per gli accertamenti di rito, i militari hanno accertato, anche, che a carico della persona arresta era stato adottato ed eseguito ad ottobre del 2019 un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale avvenuto  con accompagnamento alla frontiera. Il Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Ravenna ha disposto la custodia dello straniero presso la camere di sicurezza dell’Arma in attesa della direttissima. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

Torna su
RavennaToday è in caricamento