A bordo aveva 11mila euro di vestiti, ombrelli e cappelli da vendere abusivamente in spiaggia

Alla richiesta di spiegazioni, il conducente avrebbe riferito di aver acquistato il materiale a Padova e di essere diretto a Pescara per conto del proprietario del mezzo

Durante un controllo lungo la statale Adriatica da parte dell’Ufficio forese della Polizia municipale, è stato fermato un autocarro che viaggiava in direzione Rimini alla cui guida c’era un uomo di 52 anni di origine senegalese. Alla richiesta dei documenti, gli agenti hanno notato nella parte posteriore del furgone diversi sacchi di plastica e borsoni, contenenti merce varia e, secondo gli inquirenti, presumibilmente destinata alla vendita illegale in spiaggia, essendo anche già prezzata.

Alla richiesta di spiegazioni, il conducente avrebbe riferito di aver acquistato il materiale a Padova e di essere diretto a Pescara per conto del proprietario del mezzo, un connazionale di 58 anni residente a Milano, ma non è stato in grado di fornire alcuna documentazione in merito a tale trasporto. Al termine degli accertamenti effettuati presso il comando gli agenti, in collaborazione con i colleghi del nucleo antiabusivismo, hanno proceduto alle verifiche del caso sequestrando il materiale illegalmente detenuto (consistente in articoli di vestiario, marsupi, cappelli, ombrelli e accessori vari) che, se immesso sul mercato, avrebbe potuto fruttare circa 11mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento