Ventenne picchiata a sangue e gettata dall’auto: aveva vissuto a Ravenna

Sabato sera un automobilista l'ha trovata esanime sull'asfalto

Aveva vissuto in passato a Ravenna. Poi si è trasferita a Torino, dove è stata brutalmente uccisa. Una prostituta albanese di 20 anni, Angjela Meçani, è morta domenica all'ospedale Santa Croce di Moncalieri dopo essere stata gettata da un'auto in corsa sulla tangenziale sud di Torino, nella zona di Nichelino, la sera prima. Per un giorno è stata ricoverata in condizioni disperate. Secondo i medici non basta il trauma della caduta per averla uccisa: prima è stata picchiata selvaggiamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato sera un automobilista l'ha trovata esanime sull'asfalto. E' intervenuta una pattuglia della polizia stradale, che ha poi ceduto il caso agli investigatori della Squadra Mobile. Per ora non è chiaro che cosa sia accaduto anche se le ipotesi sono due: che sia stata eliminata dall'organizzazione per cui lavora o che abbia incontrato il cliente sbagliato. Nella città bizantina aveva vissuto in via Cairoli. Era regolare in Italia per essersi sposata con un italiano. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

Torna su
RavennaToday è in caricamento