Via Baiona pericolosa: la Pigna lancia una petizione e studia un progetto

"La situazione di via Baiona, già al collasso, é destinata a peggiorare ulteriormente". A parlare è la capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi

"Appena qualche settimana, fa la maggioranza guidata dal Pd in Consiglio comunale ha bocciato la nostra mozione che chiedeva l’adeguamento e la sistemazione della via Baiona, una strada altamente pericolosa sia per le disastrate condizione del manto stradale e la ristrettezza della carreggiata, sia per la grande mole di traffico che la percorre. La motivazione é stata a dir poco ridicola: essi hanno sostenuto che via Baiona sia già una strada sicura e non necessiti, quindi, di alcun intervento. Affermazione smentita purtroppo dai tanti incedenti che si verificano su questo tratto ormai quotidianamente. Ma la situazione di via Baiona, già al collasso, é destinata a peggiorare ulteriormente".

A parlare è la capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi: "La proprietà della Marcegaglia ha annunciato importanti investimenti per lo stabilimento ravennate che porteranno al conseguente aumento del traffico, sopratutto quello pesante. Va da sè che lo sviluppo industriale vada agevolato e sostenuto anche attraverso la realizzazione di adeguate infrastrutture e l’adeguamento di quelle esistenti. Peraltro, un tratto particolarmente pericoloso è rappresentato proprio da quello all'altezza dell'entrata dello stabilimento Marcegaglia, il quale può trasformarsi in un punto fatale per chiunque lo attraversi. A causa del traffico dei camion che attendono di accedere alla fabbrica, si crea una congestione che porta gli automobilisti e i camionisti a sorpassare i mezzi in sosta invadendo la carreggiata opposta. Marcegaglia riceve oltre 400 camion al giorno ai quali si aggiungono camion e furgoni delle aziende che vi operano all’interno, dei visitatori e dei corrieri. A questo si aggiunge la totale mancanza delle pensiline dell’autobus, situazione che costringe i lavoratori che si servono del trasporto pubblico ad attraversare la strada con inevitabile rischio per la loro incolumità".

La consigliera vuole proporre una soluzione concreta al problema: "Abbiamo incaricato il nostro ingegnere Andrea Barbieri, autore del progetto di Ravegnana Bis, perchè delinei un progetto tecnico per l’adeguamento e la messa in sicurezza della via Baiona anche in previsione dell’aumento del traffico pesante per via dell’ampliamento dello stabilimento Marcegaglia e dell’inizio dell’attività del deposito di Gnl. Contestualmente abbiamo dato vita a una petizione, che sta già circolando, con lo scopo di  raccoglie firme all’interno di diversi stabilimenti e comparti produttivi presenti in via Baiona a sostegno delle suddette richieste. É nostra intenzione, poi, riportare la discussione in Consiglio Comunale, forti anche del sostegno dei cittadini e sei lavoratori interessati, tant’è che abbiamo già depositato un apposito documento".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Picco di enterococchi in mare: scatta il divieto di balneazione

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Tenta di colpire un motociclista ma il poliziotto si lancia nella sua auto dal finestrino: in manette

  • Precipita dal balcone di un hotel: ragazzino in ospedale in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento