Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Degrado sul ponte del Capanno Garibaldi: "Serve manutenzione ma è agibile" - VIDEO

Non si placa la polemica in merito al ponticello che supera il canale degli Staggi e conduce al Capanno Garibaldi nella Pialassa Baiona, sollevata nei giorni scorsi dalla sezione ravennate di Italia Nostra

 

Non si placa la polemica in merito al ponticello che supera il canale degli Staggi e conduce al Capanno Garibaldi nella Pialassa Baiona, sollevata nei giorni scorsi dalla sezione ravennate di Italia Nostra. In breve è arrivata la replica della società conservatrice del capanno Garibaldi, e il segretario Maurizio Mari ha spiegato come "pur es­sendo evidente la ne­cessità di manutenzi­one per i ferri scop­erti, mai sono stati notati cedimenti struttural­i. Il ponte è in que­lle condizioni da di­versi anni e, a seguito di nostra richiesta, è stato visionato da un ingegnere del Co­mune che ha valutato la non pericolosità della sua percorre­nza, ma nel contempo la necessità della sua manutenzione che il Comune si è impe­gnato a fare, senza lanciare allarmismi sconsiderati".

Domenica, nel frattempo, Italia Nostra si è recata sul posto per girare un filmato che riprende le condizioni del ponticello, mentre lunedì mattina si sono ritrovati sul posto i tecnici del Comune di Ravenna insieme al vicesindaco Eugenio Fusignani e all’assessore Roberto Fagnani al fine di valutare lo stato del ponticello. I tecnici hanno ribadito quanto già osservato, vale a dire "la necessità di un intervento di manutenzione che riguarda i cinque metri centrali in cui il laterizio è in cattive condizioni, ma sopra di esso insiste una soletta di cemento armato in buone condizioni. Per concludere, non esiste pericolo di crollo e nulla osta al passaggio delle persone. Spiace che una associazione seria come Italia Nostra si sia avventurata in questa polemica natalizia che evidentemente doveva colpire prima il Comune, proprietaria del manufatto e poi anche la Società del Capanno che meritoriamente e con fatica organizza gli eventi. Nel testo del comunicato di Italia Nostra si invita il Comune ad intervenire, chiudere il ponticello e bloccare la manifestazione. Prima di partire col battage pubblicitario e catastrofico, sarebbe stato più corretto chiedere al Comune, e in tempi non sospetti, lo stato del ponte, ma evidentemente si voleva creare un caso approfittando di quell’evento. Ad ogni modo, come avviene da molti anni, noi ci saremo per brindare al nuovo anno ed oltre che essere temerari per sopportare il gelo, dovremo anche esseri garibaldini per superare il collassante ponte".

"Non sfrutto il caso per fare politica - commenta il vicesindaco Eugenio Fusignani - Ho chiesto al settore lavori pubblici del Comune un'ulteriore verifica a inizio anno, che ha confermato quanto detto e cioè che non ci sono problemi di crollo, che il ponte deve essere manutentato ma che è perfettamente agibile. Martedì 31 dicembre, quindi, si svolgerà la tradizionale fiaccolata e raggiungeremo il capanno per festeggiare il nuovo anno. Le istituzioni hanno il dovere di battere tutte le strade quando qualcuno lancia un supposto allarme, ma chi rappresenta importanti sodalizi deve avere senso di responsabilità, non strumentalizzare questi casi e non lanciare allarmi sconsiderati che possono gettare nel panico i cittadini".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RavennaToday è in caricamento