Violento temporale attraversa la Bassa Romagna: la grandine imbianca i paesaggi

Buona parte della Bassa Romagna è stata attraversata da un intenso nucleo temporalesco nella serata di lunedì accompagnato da una violenta grandinata

Foto di Beatrice Guerra

In pochi minuti si è scatenato "l'inferno". Vento, fulmini, tuoni e tanta grandine. Buona parte della Bassa Romagna è stata attraversata da un intenso nucleo temporalesco nella serata di lunedì accompagnato da una violenta grandinata. La precipitazione a Russi, Lavezzola e Conventello è stata così intensa da imbiancare il paesaggio. Chicchi su chicchi, che hanno creato un effetto neve. I fenomeni sono stati accompagnati da un brusco abbassamento delle temperature, con la colonnina di mercurio che in alcune zone ha toccato anche i 4°C. Ed ora si teme per i danni causati dai micidiali pezzi di ghiaccio al patrimonio agricolo.

Nel pomeriggio colpito l'alto faentino

La perturbazione attesa sul ravennate è arrivata, ma invece della pioggia, che sarebbe stata vera e propria manna dal cielo in un contesto di allarme siccità ormai conclamato (con le precipitazioni in calo del 40% rispetto alle attese), è arrivata la temuta grandine. Nel primo pomeriggio di lunedì, dal cielo è sceso un intenso bombardamento di ghiaccio che si è abbattuto sull’alto Faentino, prendendo di mira le colline di Brisighella e Casola Valsenio e in particolare gli albicocchi, già piuttosto avanti con le fioriture.

Al momento sono in corso anche le verifiche degli agricoltori locali, invitati da Coldiretti a segnalare danni al fine di delineare con precisione il territorio colpito, operazioni indispensabile per accertare le eventuali perdite economiche e fondiarie subite con la conseguente individuazione dei benefici di legge applicabili. "Confidavamo in questa perturbazione per ‘dare respiro’ alle riserve idriche e quindi alle coltivazioni, già provate dalla forte siccità - commenta Nicola Grementieri, presidente Coldiretti per il Comprensorio dell’Alto Faentino – e invece, al danno, si aggiunge la beffa della grandine di marzo e del clima pazzo col quale gli agricoltori, ormai da anni, sono costretti a fare i conti".

A Grementieri fa eco il presidente provinciale Coldiretti Nicola Dalmonte: "Non è certo un buon inizio di annata dal punto di vista climatico - commenta - gli sfasamenti stagionali sono un problema sempre più serio con conseguenze devastanti sui cicli delle colture, sulla gestione delle acque e sulla sicurezza del territorio, tutti aspetti che finiscono col colpire direttamente chi vive d’agricoltura e per i quali servono politiche serie di prevenzione e programmazioni adeguate”.

Gli effetti del maltempo

I Vigili del fuoco sono stati impegnati con una ventina di interventi su tutta la provincia a causa di alberi caduti o resi pericolanti dal forte vento. Alcune alberature sono cadute anche sulle sedi stradali, per cui si sono rese necessarie chiusure di strade, con l'ausilio di carabinieri e polizia locale duranti gli interventi di pulizia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tentano la rapina, ma dentro c'erano già i Carabinieri: bloccato lo 'sfortunato' fuggitivo

  • Cronaca

    La spiaggia per disabili nata dal sogno di Dario, scomparso per la Sla, raddoppia

  • Cronaca

    Si ferma davanti alla Polizia e cade dalla moto: era ubriaco e senza assicurazione

  • Cronaca

    Nuovi varchi elettronici per la città: scoprono anche le auto senza assicurazione

I più letti della settimana

  • Viola vince 190mila euro all'Eredità: "Regalerò un viaggio in America a mia madre"

  • Finisce in acqua con l'auto, scattano le disperate ricerche del corpo: ma la donna era a casa sua

  • Attimi di terrore in banca: preso un bandito, l'altro fugge per le vie del centro. E' caccia all'uomo

  • Violenta esplosione in un'azienda: due ustionati, uno è in condizioni gravissime

  • Scossa di terremoto questa mattina: avvertita in alcuni comuni collinari del faentino

  • La collisione tra due navi causa uno sversamento di gasolio: caos al porto

Torna su
RavennaToday è in caricamento