Volontari in azione anche d'estate per il decoro della città

I volontari sono operativi dal 25 aprile per tutta l’estate a Milano Marittima, Cervia, Pinarella e Tagliata nelle diverse zone a traffico limitato

Per la prima volta li abbiamo visti nel 2016 con le loro pettorine gialle con la scritta "Volontario del Comune di Cervia" svolgere il loro servizio gratuito durante i ponti festivi, alcuni cittadini volontari che nell’ambito di un progetto sperimentale del Comune di Cervia presidiavano e controllavano il decoro urbano nella città. L'esperienza ha avuto un riscontro positivo ed è stata molto apprezzata non solo dai turisti e dai cittadini, ma anche dai volontari stessi, ha offerto una bella immagine di attenzione al bene comune, di pulizia e ordine. Il Comune di Cervia ha deciso quindi di sostenere un’attività di volontariato già ben collaudata.

I volontari sono operativi dal 25 aprile per tutta l’estate a Milano Marittima, Cervia, Pinarella e Tagliata nelle diverse zone a traffico limitato. I volontari dell’Associazione Le Tegole Coordinati dal Presidente Stefano Stancari che aderiscono al progetto sono stati adeguatamente preparati e informati e sono in grado di attivare telefonicamente i referenti competenti per le diverse urgenze che si potrebbero presentare. Oltre a presidiare il mantenimento della pulizia di vie e marciapiedi nelle ztl, i volontari distribuiranno opuscoli con le informazioni turistiche e il calendario degli eventi del nostro territorio. L’amministrazione supporta i volontari e monitora il progetto al fine di individuare in modo tempestivo eventuali criticità e possibili soluzioni, per apportare eventuali migliorie per le future esperienze, confidando nella buona riuscita del percorso. L’obiettivo prioritario del Comune è promuovere il senso civico e sensibilizzare le persone a un impegno sempre più importante nell’ambito del volontariato.

"Questo progetto già sperimentato e collaudato ha obiettivi importanti - spiega il sindaco Massimo Medri - aumentare la pulizia e il decoro della città, aumentare il senso civico, ma soprattutto dar modo alle persone che ricevono un aiuto dalla nostra comunità di poter restituire qualcosa alla collettività stessa. Siamo molto soddisfatti dei risultati e dell'impegno dei volontari e proseguiremo con questo servizio alla città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento