Alfonsine, un bando per favorire nuove imprese commerciali e artigiane

La domanda dovrà essere inviata entro il 15 marzo 2013 al Servizio attività economiche del Comune. Il modello di domanda è reperibile all’Urp, al sito internet del Comune e alle associazioni di categoria del commercio

L'Amministrazione comunale di Alfonsine, con l’intento di favorire l’avvio di nuove imprese commerciali, artigianali di servizio, o del terziario all’interno del territorio comunale, ha aperto una pubblica selezione per l’ammissione a misure di sostegno a favore di tre nuove imprese (e comunque fino ad esaurimento dei fondi), che siano state aperte nell’arco degli ultimi sei mesi o che stiamo per nascere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Almeno una delle imprese destinatarie del sostegno dovrà sorgere in una delle frazioni più distanti dal capoluogo, ossia Filo e Longastrino (qualora non vi fossero domande idonee inerenti a queste frazioni, le misure di sostegno saranno comunque erogate a tre imprese che si attiveranno nel territorio comunale).

Si tratta di una serie di misure di assistenza, agevolazioni e servizi. In particolare una consulenza individuale gratuita all’avvio dell’attività (sulla scelta della tipologia di impresa, pratiche amministrative, fiscali, forme di credito agevolato), per 10 ore, fornita dall’associazione di categoria prescelta; una consulenza gratuita di tipo finanziario fornita dagli istituti di credito aderenti all'iniziativa che si impegnano a praticare le migliori condizioni interne di mercato; una consulenza gratuita alla redazione del business plan (4 ore fornite dall’associazione di categoria prescelta e dalla banca di riferimento); la pubblicità gratuita della nuova impresa sul Notiziario del Comune di Alfonsine per il primo anno di attività; agevolazioni finanziarie sul canone di locazione per il primo anno di attività, fino a trecento euro mensili, fermo restando che il contributo comunale non potrà in ogni caso essere superiore al 50% del canone stabilito.

Potranno usufruire delle agevolazioni previste dal bando solo persone o imprese che posseggano entrambi i seguenti requisiti: devono aver avviato una nuova attività successivamente alla data del 30 giugno 2012 (oppure devono avviare l'attività di impresa entro i 6 mesi successivi, nel caso in cui la loro domanda di ammissione venga accolta); e devono avere una unità operativa aperta al pubblico ubicata all'interno del territorio comunale.
L’attività deve essere compresa nel settore commerciale (compresi i pubblici esercizi di somministrazione), dell’artigianato di servizio (anche artistico o tradizionale) e del terziario; verrà data priorità a generi merceologici, prodotti o servizi non presenti nell’offerta commerciale di Alfonsine o che presentino una reale innovazione rispetto ad attività già esistenti.

La domanda dovrà essere inviata entro il 15 marzo 2013 al Servizio attività economiche del Comune. Il modello di domanda è reperibile all’Urp, al sito internet del Comune (www.comune.alfonsine.ra.it) e alle associazioni di categoria del commercio e dell'artigianato. La valutazione delle domande verrà effettuata da una commissione nominata dalla giunta, sulla base dei criteri previsti dal bando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento