Antonio Patuelli premiato con l’Aquila di ferro

In un’affollata Sala Cavalcoli della Camera di Commercio, sono state consegnate sabato mattina le Aquile d’argento, d’oro e di diamante a 61 Maestri del commercio da parte dell’Associazione 50&PIU’ di Ravenna

In un’affollata Sala Cavalcoli della Camera di Commercio, sono state consegnate sabato mattina le Aquile d’argento, d’oro e di diamante a 61 Maestri del commercio da parte dell’Associazione 50&PIU’ di Ravenna. Il premio che ha cadenza biennale viene conferito ai soci che hanno svolto l’attività commerciale per oltre 25, 40 e 50 anni. Nell’occasione è stato conferito un premio speciale ad una personalità ravennate che si è distinta nella propria attività a favore dell’intera comunità.

Erano presenti il presidente della 50&PIU’ Confcommercio Ravenna Ottavio Righini, il Prefetto Bruno Corda, il Sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, il Segretario generale della Camera di Commercio Paola Morigi, il VicePresidente della Provincia Gianni Bessi, il Presidente Confcommercio provincia di Ravenna Graziano Parenti, l’Assessore alle attività economiche del Comune di Faenza Germano Savorani.

Quest’anno il premiato è stato il Cavaliere del Lavoro Antonio Patuelli che ha ricevuto l’Aquila di ferro. Negli anni scorsi il premio è stato assegnato al Cardinale Ersilio Tonini, all’avvocato Pietro Baccarini, all’allenatore di calcio Arrigo Sacchi e alla Signora Cristina Muti Mazzavillani. La motivazione del premio è stata letta dal presidente della 50&PIU’ Confcommercio Ravenna Ottavio Righini: “Antonio Patuelli, Cavaliere del Lavoro, è da qualche decennio un punto fermo della nostra città. Politico illuminato, storico attento, presidente da anni del più prestigioso Istituto bancario ravennate che, sotto la guida, ha raggiunto una valenza nazionale pur in un momento tanto difficile. Il nostro Premio, modesto ma decretato da quattromila vecchi imprenditori della nostra provincia, vuole essere un riconoscimento ed un ringraziamento per la sua attività passata ed un piccolo stimolo per il lungo futuro che gli augiriamo”.

In apertura, il Presidente Righini ha portato il saluto di due illustri assenti: il Presidente Nazionale Giorgio Re impossibilitato ad intervenire che, dall’alto dei suoi 92 anni, guida la 50&PIU’ con grande capacità ed entusiasmo e quello della prima Aquila di ferro il Cardinale Ersilio Tonini, anche lui ultranovantenne, che ha inviato a tutti la Sua Benedizione ed i migliori auguri di Buon Natale.

“In un periodo molto difficile per il nostro Paese - ha detto Righini - con l’augurio che presto ci sia quella ripresa che crediamo di meritare, stamattina siamo qui comunque a portare una buona notizia. Festeggiamo una sessantina di persone che hanno passato la loro vita semplicemente lavorando, in silenzio, superando crisi e problemi. Non sono certo degli eroi, ma delle persone normali che hanno diritto, almeno una volta nella loro vita, di essere additati ad esempio agli altri, ma soprattutto, vista la loro età, come esempio ai giovani. Sono alcune decine di persone, che come milioni di persone di questo Paese, hanno lavorato e lavorano in silenzio ed abnegazione. Ecco perché pensiamo che la grande notizia di oggi sia questa: la normalità.

Oggi premiamo persone che hanno dedicato la parte migliore della loro vita al servizio del pubblico. Spesso con difficoltà e sacrificio, che solo coloro che conoscono questa attività possono sapere. Oggi la nostra categoria, della cosiddetta terza età, svolge nella struttura famigliare un ruolo di importanza particolare. E’ non solo custode dei valori della Famiglia, ma punto di riferimento per figli e nipoti, aiutandoli quotidianamente (spesso anche dal punto di vista economico) per il superamento delle tante difficoltà che purtroppo sembrano aumentare ad ogni anno che passa.

La seconda notizia è il premio che riserviamo ad una personalità della nostra provincia che ha portato lustro a tutti noi col suo lavoro, il Cavaliere del Lavoro Antonio Patuelli, politico, studioso, presidente della più grande banca locale, la Cassa di Risparmio di Ravenna”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La macabra sfida del 'Samara Challenge' arriva in Romagna: "Gioco pericoloso"

  • Vanno dal meccanico dopo l'incidente e ne fanno un altro: curiosa "scia" di sinistri

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Elisa, Alessandra Amoroso, Guccini e Tiromancino: ospiti di lusso per "Imaginaction"

  • Agricoltori in ginocchio: "Crisi senza precedenti, le aziende gettano la spugna"

Torna su
RavennaToday è in caricamento