In arrivo una ‘App’ per fare impresa nei beni culturali

La piattaforma e l’app, operativa sia per iOs che per Android, verranno quindi presentate al pubblico a conclusione del progetto, settembre 2015

Una nuova piattaforma e una applicazione mobile specifiche per fare impresa nei beni culturali: ci ha pensato ST-ART APP, progetto comunitario finanziato dal programma Leonardo Da Vinci, che si rivolge ai giovani disoccupati e inoccupati con l’obiettivo di sviluppare e migliorare le competenze in tema di auto-occupazione e auto-imprenditorialità nell’ambito dell’impresa creativa e valorizzazione del patrimonio storico-artistico.

Piattaforma e applicativo sono state perfezionate a Zagabria in Croazia in occasione del terzo incontro previsto dal progetto. Dopo Ravenna e Dubrovnik, si tratta della  penultima tappa di un percorso della durata di due anni che vede coinvolti dieci partner sia nazionali, tra cui Fondazione Flaminia (capofila), Ecipar società del Sistema Cna di Ravenna, Panebarco srl ed Ecipar Emilia Romagna, che europei, questi ultimi provenienti da Croazia, Danimarca, Grecia, Portogallo, Regno Unito, Ungheria.

Le tecnologie messe a punto permetteranno agli aspiranti imprenditori nel settore dei beni culturali di acquisire competenze specifiche e di individuare gli strumenti più idonei per affrontare il percorso di creazione di impresa. Nei prossimi mesi tutti i partner potranno testare gli strumenti multimediali e migliorare i contenuti per adattarli alle necessità del proprio contesto economico e sociale e garantire un impatto positivo ai futuri fruitori. A Ravenna i due prodotti saranno sperimentati dai partecipanti al progetto Enterprise University Cultural Heritage, percorso formativo finalizzato alla progettazione di un’impresa legata all’ambito dei beni culturali, rivolto agli studenti universitari e neolaureati dei corsi promossi dal Dipartimento di Beni Culturali del Campus di Ravenna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La piattaforma e l’app, operativa sia per iOs che per Android, verranno quindi presentate al pubblico a conclusione del progetto, settembre 2015. All’interno sarà possibile trovare due sezioni: Roadmap to Enterprise, con lezioni sulla metodologia per lo sviluppo del business plan e Cultural Framework con buone prassi nell’ambito della gestione e valorizzazione dei Beni Culturali e del Patrimonio. Tutti i contenuti saranno accessibili gratuitamente iscrivendosi alla piattaforma ST-ART APP. Gli strumenti e i contenuti sono tradotti in varie lingue, oltre all’italiano, sono in inglese, greco, ungherese, portoghese e croato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

Torna su
RavennaToday è in caricamento