Approvato il bilancio del consorzio: 100 milioni il valore della produzione

L’assemblea di Ar.co Lavori, riunita sabato a palazzo Rasponi, ha approvato il bilancio per l’esercizio 2018 e il Piano Industriale 2019-2022

L’assemblea di Ar.co Lavori, riunita sabato a palazzo Rasponi, ha approvato il bilancio per l’esercizio 2018 e il Piano Industriale 2019-2022. Rispetto all’esercizio precedente, il Consorzio - che ha sede legale a Ravenna e che si occupa di costruzioni in genere, di facility management, di energie rinnovabili e di edilizia sanitaria di alta tecnologia - registra una sostanziale conferma del valore della produzione, che per il terzo anno consecutivo si conferma ai valori pre-crisi, superando i 100 milioni di euro (100.200.000).

Il 2018 è stato il ventesimo anno di attività (Ar.Co Lavori fu fondata il 27 maggio 1999) ed è stato caratterizzato da un ottimo andamento in termini di acquisizione di nuove commesse e nuovi contratti, per un totale di 123 milioni di euro. Fra questi vanno segnalati contratti con il Politecnico di Milano, la Metropolitana Milanese, Dea Capital Real Estate Sgr Spa e Invitalia. Anche alla luce di questi nuovi lavori, la previsione del valore della produzione per il 2019 è stimata in 132 milioni di euro, con un +32% rispetto al consuntivo 2018. La base sociale del Consorzio è oggi composta da circa 400 imprese associate (di cui 93 nella sola provincia di Ravenna), che hanno dimensioni e specializzazioni diverse e sono dislocate in vari punti del territorio nazionale.

“Abbiamo festeggiato i 20 anni e, tenuto conto che abbiamo attraversato la peggiore crisi del mercato delle costruzioni della storia moderna, vi assicuro che non era scontato arrivarci – sottolinea il direttore generale, Emiliano Battistini - Siamo molto soddisfatti del lavoro sino ad oggi svolto e guardiamo con ottimismo al futuro, forti del gruppo di persone che lavorano al nostro progetto e del grande contributo che quotidianamente riceviamo dalle nostre 400 imprese socie. E’ un grande onore per me lavorare al loro fianco, conscio del ruolo economico e soprattutto di quello sociale che una struttura consortile come la nostra ricopre per tanti imprenditori e per tantissimi lavoratori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento