Coldiretti, 67esima Giornata del Ringraziamento: "La terra è una realtà da custodire"

La Giornata del Ringraziamento, che cade ad annata agraria appena conclusa, rappresenta per Coldiretti non solo un momento di preghiera, ma anche di riflessione e bilancio

La terra è “una realtà da custodire anche mediante un’agricoltura sostenibile e diversificata”. Questo il tema della 67esima Giornata del Ringraziamento promossa dalla Commissione episcopale Cei per i problemi sociali e il lavoro e la custodia del creato che Coldiretti Ravenna ha celebrato domenica, a livello provinciale, nella chiesa di San Pantaleone a Castiglione di Ravenna.

L’appuntamento, promosso in collaborazione con l’Archidiocesi di Ravenna-Cervia, si è aperto con il corteo delle autorità: presenti il Colonnello Roberto De Cinti, Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Vicesindaco di Ravenna Eugenio Fusignani e il Sindaco di Russi Sergio Retini, che ha accompagnato l’arrivo dei doni della terra da Palazzo Grossi sino in chiesa. Qui è seguita la cerimonia religiosa officiata dall’Arcivescovo di Ravenna-Cervia Monsignor Lorenzo Ghizzoni che ha sottolineato “la necessità di perseguire e promuovere sempre più un’agricoltura che punti a favorire quelle forme di produzione a basso impatto, attente alla biodiversità ed ecosostenibili”. Al termine della funzione, che ha visto una presenza numerosa di associati accompagnati dalle proprie famiglie, si è svolta la premiazione dei Soci emeriti – Marisa Sama, Primo Savini, Giuseppe Verna, Mario Raccagni, Ines Tondini - e la benedizione dei trattori e dei mezzi agricoli. Prima del tradizionale momento conviviale, allietato dalle bontà offerte dall’associazione "Il Lavoro dei Contadini" e dallo spettacolo folk del gruppo "Giorgio e le magiche fruste di Romagna", il Presidente provinciale Coldiretti ha ringraziato i presenti sottolineando l’importanza del ruolo dell’agricoltore “che con la sua azione di presidio, in quanto primo custode del territorio e dell’ambiente, evita che le campagne, soprattutto nelle zone di collina e montagna, si spopolino contribuendo anche a contrastare gli effetti dei mutamenti climatici che proprio sull’agricoltura hanno alcuni degli impatti più devastanti”.

La Giornata del Ringraziamento, che cade ad annata agraria appena conclusa, rappresenta infatti per Coldiretti non solo un momento di preghiera, ma anche di riflessione e bilancio. Il 2017 agricolo è stato indubbiamente caratterizzato dalla siccità, che ha avuto un peso specifico importante sulle rese delle produzioni ortofrutticole, ma anche da importanti novità per imprenditori agricoli e consumatori: dall’entrata in vigore dell’etichetta d’origine per latte e formaggi, all’approvazione dell’etichettatura per la pasta e i derivati del pomodoro. Da inserire a bilancio, sotto le voci positive, anche la nascita della Filiera Italia per valorizzare le produzioni agricole Made in Italy d’eccellenza e, notizia di queste ultime ore, il record storico ottenuto dell’agroalimentare tricolore all’estero con le esportazioni che superano per la prima volta i 40 miliardi di euro per effetto di una crescita del 7%. Tanti, dunque, i risultati ottenuti durante l’annata grazie alle battaglie della Coldiretti che tra fine 2015 il 2016 avevano già portato alla cancellazione di Imu, Irpef e Irap, più gli altri provvedimenti fiscali, permettendo alle imprese agricole di risparmiare complessivamente 1,3 miliardi di euro l’anno. E inoltre, nelle prossime settimane, dovrebbe essere approvata la Manovra di Bilancio, che prevede misure vantaggiose per il settore agricolo, a partire dalla defiscalizzazione verde e dagli sgravi contributivi per i giovani agricoltori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento